in ,

Notturni contemporanei ad Alghero

ALGHERO – Da Sassari ad Alghero per continuare ad ascoltare la grande musica classica e le nuove composizioni originali. Sbarca nella città catalana lunedì 3 luglio alle 21 la rassegna “Notturni contemporanei”, curata dai Conservatori di Sassari e Cagliari e che ai capolavori classici accosta brani in prima esecuzione scritti dagli allievi degli stessi istituti.

Dopo i quattro appuntamenti in sala Sassu il ciclo dei concerti si sposta al chiostro della chiesa di San Francesco ad Alghero, con eventi previsti il 3, 10, 18 e 29 luglio in collaborazione con l’Associazione culturale “Arte in musica”. Il prossimo concerto di lunedì 3 ospiterà il duo formato da Alessia Sassu (violoncello) e Fabio Arru (pianoforte), allievi del Conservatorio “Canepa”, che eseguiranno la Sonata in sol minore op. 19 di Sergej Rachmaninov e il brano “Canto dei mari freddi”, del loro collega di Sassari Marco Lizzeri.

In seguito, il pianista Riccardo Rosas, studente del Conservatorio cagliaritano, proporrà la Sonata op. 90 di Ludwig van Beethoven, l’Intermezzo n°1 dai Klavierstücke op. 119 e l’Intermezzo n°4 e il Capriccio n°7 dall’op. 116 di Johannes Brahms, prima dei brani contemporanei “Principio” di Alessio Meloni e “Fantasia n°1” di Diego Masala. Il concerto è a ingresso libero e gratuito. Da quest’anno la rassegna “Notturni contemporanei” coinvolge oltre a Sassari e Cagliari anche Nuoro, con la collaborazione della Scuola civica di musica “Antonietta Chironi” e, appunto, Alghero. Il concerto di lunedì 3 sarà proposto il giorno successivo a Cagliari e il 5 luglio a Nuoro.

Nella foto: Riccardo Rosas

Leggi l’articolo su: Alguer.it

Alguer.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

GIPHY App Key not set. Please check settings

Porto Torres, Guardia Medica diurna per l’assenza dei medici di base

Vuchich punge: Sms, Conoci si potrebbe ricandidare!