in

Porto Torres, in centro turisti “cafoni” in sosta selvaggia

Alcuni turisti tedeschi hanno decisamente alzato l’asticella rispetto ad alcuni comportamenti contrari al decoro urbano della città di Porto Torres.

Per l’ennesima volta hanno parcheggiato le loro moto di grossa cilindrata sui marciapiedi della piazza della Beata Vergine della Consolata, una sosta selvaggia davanti all’ingresso della sagrestia della chiesa omonima, nel centro della città.

I motociclisti hanno ignorato i divieti di accesso, ben visibili a tutti, sono saliti sul marciapiede del piazzale posteggiando i loro mezzi in prossimità della porta laterale della parrocchia.

 Diverse moto in fila, in maniera disordinata, parcheggiate prima di andare a consumare un pasto veloce. Passanti e residenti, che hanno assistito alla scena, hanno tempestato di telefonate il centralino della polizia locale per denuncia l’ennesimo comportamento incivile dei turisti che con le moto si permettono di scorrazzare nelle piazze del corso Vittorio Emanuele. 

© Riproduzione riservata

Leggi l’articolo su: L’Unione Sarda

L'Unione Sarda

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

GIPHY App Key not set. Please check settings

Sassari: arriva il tour italiano dei distretti Campari Soda

Una sera al borgo a Santa Maria la Palma