in

Arrestato in Polonia giocatore hockey russo, ‘spiava per Mosca’

Un giocatore di hockey russo di un club impegnato nel massimo campionato polacco è stato arrestato con l’accusa di spionaggio a favore di Mosca. Lo ha reso noto su Twitter il ministro della giustizia polacco, Zbigniew Ziobro, affermando che “una spia russa dopo l’altra viene catturata”.
    Ziobro, scrive l’agenzia polacca Pap, ha aggiunto che la spia che operava sotto copertura come giocatore di hockey di alto livello è il 14/mo membro di un giro di spie scoperto ad essere arrestato.
    L’uomo, arrestato l’11 giugno nella provincia della Slesia, nel sud della Polonia, è stato formalmente accusato di spionaggio e incarcerato per tre mesi.
    Secondo informazioni ottenute dalla Pap, il gruppo di spie smantellato oltre a condurre attività di intelligence, doveva anche diffondere propaganda anti-Nato e anti-Polonia e, secondo gli inquirenti, doveva preparare atti di sabotaggio su richiesta dell’intelligence russa.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


Leggi l’articolo su: Ansa.it

Ansa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

GIPHY App Key not set. Please check settings

Kiev in allarme per Zaporizhzhia

Cina, ferma opposizione alla vendita di armi Usa a Taiwan