in

Porto Torres, incivili in azione davanti alla sede del Parco Asinara: tra i rifiuti anche una bombola gpl

A volte l’inciviltà si traduce in un reato, come quando le bombole gpl vengono abbandonate tra i rifiuti. Ma qualcuno forse lo ignora.

L’episodio si è verificato a pochi passi dalla sede dell’Ente Parco dell’Asinara, a Porto Torres, dove nell’area verde regna un cumulo di immondizia e di materiale abbandonato. Una discarica abusiva con una bombola gpl che ignoti hanno scaricato nel tratto che costeggia il marciapiede di via Ponte Romano, dimostrando poca sensibilità ambientale e rispetto per le norme sullo smaltimento dei rifiuti speciali in sicurezza.

Lungo la strada è ben visibile il deposito di materiali di ogni sorta, dalla plastica al vetro, dalla carta al cartone, una pessima immagine per i visitatori che percorrono quel tratto per recarsi al Museo Antiquarium Turritano e presso l’area archeologica. Un comportamento incauto che non prende in considerazione il pericolo rappresentato dalla presenza della bombola vuota, rifiuto speciale pericoloso che prevede precise regole di smaltimento.   

© Riproduzione riservata

Leggi l’articolo su: L’Unione Sarda

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

GIPHY App Key not set. Please check settings

Mit prepara piano straordinario infrastrutture per Sardegna

La scuola di Stintino trionfa al Rally Matematico Transalpino