in

15 marzo: XII giornata Nazionale del Fiocchetto Lilla a Sassari

giornata del fiocchetto lilla

Sassari, 10 marzo 2023 – In occasione della XII giornata nazionale del fiocchetto Lilla il Servizio dei Disturbi della nutrizione e dell’alimentazione della Asl di Sassari ha organizzato un Open day del Servizio, con screening della popolazione e visite gratuite con il coinvolgimento di tutta l’equipe multidisciplinare.

In occasione del 15 marzo, data individuata dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri per
sensibilizzare la popolazione sulla tematica dei disturbi della Nutrizione e della Alimentazione (Dna), la Asl di Sassari, attraverso il Servizio dei Dna, effettuera’ un open day, dalle ore 09.00 alle 18.30, aperto a tutti, con colloqui informativi in cui verra’ illustrato il servizio, verranno fatti degli screening sui disturbi dell’alimentazione con la compilazione di test psicometrici, a cui seguiranno, in caso di positività, anche delle valutazioni multidisciplinari per la valutazione del singolo caso.

I disturbi della nutrizione e dell’alimentazione, in particolare l’anoressia, la bulimia nervosa e il disturbo da alimentazione incontrollata (Binge Eating Disorder), sono un problema di sanità pubblica di crescente importanza e oggetto di attenzione sanitaria e sociale sul piano scientifico e mediatico per la loro diffusione, per l’esordio sempre più precoce tra le fasce più giovani della popolazione e per l’eziologia multifattoriale complessa.

Alcuni numeri

Di recente, studi epidemiologici internazionali hanno rilevato un aumento dell’incidenza di disturbi alimentari nel genere femminile di età compresa tra i 12 e 25 anni. In Occidente, Italia inclusa, si stima una prevalenza dell’anoressia dello 0,2-0,8% e della bulimia di circa il 3% della popolazione. Con un’incidenza dell’anoressia di 4-8 nuovi casi per anno su 100.000 individui e di 9-12 per la bulimia, con un’età di esordio tra i 10 e i 30 anni, e un’età media di insorgenza di 17 anni.

Attualmente questi disturbi rappresentano un importante problema di salute pubblica dal momento che risultano in continuo aumento. In particolare, nell’anoressia, si registra un progressivo abbassamento dell’età di insorgenza. Tuttavia, non riguardano più soltanto gli adolescenti, ma anche bambini in età prepubere, con conseguenze molto più gravi sul corpo e sulla mente.

”L’importanza dell’identificazione e dell’intervento precoce sta nel fatto che, se non trattate adeguatamente, tali patologie aumentano il rischio di danni permanenti a carico di tutti gli organi e apparati dell’organismo. Come cardiovascolare, gastrointestinale, endocrino, ematologico, scheletrico, sistema nervoso centrale, dermatologico ecc. Inoltre, possono portare, nei casi più severi, alla morte”, spiega Antonella Amadori, referente del Servizio dei Disturbi della Nutrizione e dell’Alimentazione della Asl di Sassari.

“L’esperienza maturata evidenzia l’importanza di prevedere per queste condizioni un intervento precoce, strutturato e multidisciplinare. Intervento che si avvalga quindi della collaborazione di diverse figure professionali”. Questo sono state le Maria Angela Marras. Ossia la responsabile del Centro Salute Mentale della Asl di Sassari.

Informazioni utili

Per accedere al servizio dei Disturbi dell’alimentazione e nutrizione è sufficiente inviare una mail all’indirizzo dan.dsmd@aslsassari.it oppure comporre lo 079 / 2062205. L’appuntamento con l’Open Day è fissato per il 15 marzo, dalle ore 09.00 alle ore 18.30. Incontro si terrà al primo piano della sede del Dipartimento di Salute Mentale, in via Amendola, n. 55 a Sassari.

Per restare sempre aggiornato su ciò che accade intorno a te clicca qui

Leggi l’articolo su: Sardegna Reporter

Sardegna Reporter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

GIPHY App Key not set. Please check settings

Alghero sempre più Smart City27 colonnine, 54 punti di ricarica

Militare in pensione uccide la moglie e si suicida a Messina