in

Bessude, la Giunta dà in affidamento il Museo Meilogu Medievale

Con una delibera di Giunta, il comune di Bessude amministrato dal sindaco Roberto Marras ha deciso di dare in affidamento Museo Meilogu Medievale istituito sempre una delibera di Giunta del 25 novembre del 2013. La convenzione avrà durata triennale.

«L’Associazione, Ente o Cooperativa dovrà assicurare i seguenti servizi – si legge nell’avviso pubblicato dal comune:  apertura-chiusura dei locali; apertura al pubblico per non meno di 8 ore la settimana e comunque secondo indicazione del direttore scientifico; organizzazione di almeno 3 eventi l’anno dove per “eventi” si intendono convegni, mostre, conferenze ecc; servizio di vigilanza durante gli orari di apertura, assumendo tutte le iniziative necessarie per tutelare la sicurezza dei luoghi e delle cose, nonché l’incolumità delle persone;  servizio di accoglienza, assistenza, informazione al pubblico dei visitatori;  servizio di biglietteria e distribuzione di materiali informativi, qualora disponibili;  erogazione di una percentuale economica a favore dell’amministrazione comunale su tutte le attività organizzate a scopo di lucro;  riordino e pulizia dei locali di pertinenza; custodia degli oggetti, dei documenti, delle attrezzature tecnologiche, delle pubblicazioni e di ogni altro materiale presente, nonché degli arredi e degli altri beni mobili e immobili di pertinenza del Museo;  cura della gestione del sito internet del Museo; servizio di call center per mezzo di propria utenza telefonica, data anche l’assenza di recapito telefonico presso la struttura; servizi di segretariato esecutivo per azioni, iniziative, manifestazioni attinenti le attività museali e la valorizzazione del Museo;  servizi di spostamento e ripristino di materiali, arredi ed attrezzature presenti nella struttura;  servizi di allestimento e disallestimento per le attività museali ordinarie ed i laboratori didattici, nonché iniziative a carattere straordinario, quali iniziative culturali e mostre».

Il prezzo del biglietto d’ingresso è di due euro, che viene ridotto ad un solo euro per le seguenti categorie di visitatori: scolari e studenti delle scuole di ogni ordine e grado; anziani di età superiore a 65 anni; disabili. L’ingresso è gratuito per: cittadini residenti a Bessude; docenti che accompagnano le scolaresche; accompagnatori di gruppi organizzati; accompagnatori di persone disabili.

© Riproduzione riservata

Leggi l’articolo su: L’Unione Sarda

L'Unione Sarda

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

GIPHY App Key not set. Please check settings

Camerun: rapito e ucciso un sacerdote cattolico

Sassari, Tfr: sciopero a oltranza dei corrieri degli appalti Sda