in ,

Aeroporto di Olbia è più sostenibile

OLBIA – L’aeroporto di Olbia ha ottenuto l’accreditamento al livello 3 Optimisation dell’Airport Carbon Accreditation, il programma internazionale, promosso dall’Airports Council International (ACI), che mira a ridurre le emissioni di gas serra prodotte dai principali aeroporti mondiali. Il livello 3 Optimisation rappresenta un importante riconoscimento per l’aeroporto di Olbia, che si è impegnato a raggiungere obiettivi ambiziosi in materia di sostenibilità ambientale. Tra le azioni previste da Geasar per il prossimo triennio rientrano quelle definite nel piano di sostenibilità aziendale riguardanti l’efficientamento energetico, come ad esempio: il programma di sostituzione dei sistemi di raffrescamento e riscaldamento con tecnologie all’avanguardia e poco energivore; l’installazione di un impianto fotovoltaico capace di soddisfare quasi un quarto del fabbisogno energetico dell’aeroporto e la riduzione dei rifiuti.

La società di gestione ha inoltre avviato una politica per la diffusione di una cultura aziendale orientata alla implementazione di pratiche di gestione ambientale responsabile da parte di tutti i dipendenti, le quali verranno progressivamente estese anche a tutti gli stakeholder aeroportuali. Proprio riguardo a quest’ultimo aspetto, il programma ha premiato l’aeroporto di Olbia per il suo impegno nell’analisi dell’impatto ambientale di tutta la airport community (compagnie aeree, passeggeri, dipendenti, aziende fornitrici, etc.) attraverso questionari e indagini interne, nonché per la definizione di strategie che mirano a stimolare progetti e iniziative che supportino il raggiungimento degli obiettivi di riduzione delle emissioni di CO2 dell’aeroporto e dei suoi portatori di interesse.

L’Airport Carbon Accreditation è un programma globale che coinvolge aeroporti di tutto il mondo. Attualmente, in Europa, partecipano 307 aeroporti in 45 paesi, mentre in Italia sono 14 gli aeroporti accreditati. «La sostenibilità dell’impatto che l’aeroporto di Olbia ha sul territorio è uno dei nostri obiettivi più importanti. Si siamo dati dei limiti molto sfidanti e in questo chiediamo il sostegno di tutti coloro che sono direttamente o indirettamente coinvolti nelle nostre attività. L’accreditamento al livello 3 Optimisation rappresenta un grande traguardo per la nostra azienda e certifica l’impegno profuso per la tutela dell’ambiente e la volontà di contribuire alla transizione verso un futuro più sostenibile, anche grazie al coinvolgimento attivo di tutti coloro che direttamente e indirettamente sono impattati dall’attività del nostro aeroporto» le parole di Silvio Pippobello, amministratore delegato di Geasar S.p.A.

Commenti

Leggi l’articolo su: Olbia24.it

Olbia24.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

GIPHY App Key not set. Please check settings

Lite tra mamme all’uscita da scuola

L’assessore regionale all’Ambiente Marco Porcu a Burgos