in

Porto Torres, ordinanza del sindaco: «Ripulite quell’edificio da guano e immondizia»

Si presenta come un edificio fatiscente, in condizioni igienico sanitarie precarie con presenza all’interno di enormi quantità di guano di piccione e rifiuti di vario tipo abbandonati.

L’immobile, situato in via Giordano Bruno, nel cuore della città di Porto Torres, rappresenta una pessima cartolina per i viaggiatori che sbarcano nel porto civico.

Il sindaco Massimo Mulas, in seguito a sopralluogo della struttura tecnica, e considerando i rischi che ne potrebbero derivare per i residenti della zona, ha emanato una ordinanza che impone ai proprietari dell’abitazione l’immediato ripristino delle condizioni igienico sanitarie, mediante rimozione e smaltimento dei rifiuti presenti e successiva disinfestazione di tutti gli ambienti dell’appartamento.

Inoltre si chiede ai titolari di eseguire tutte le opere necessarie al fine di evitare una nuova colonizzazione da parte di ratti, piccioni e parassiti vari.

Il provvedimento impone inoltre di provvedere entro il termine di 30 giorni dalla notifica dell’atto al ripristino ed alla messa in sicurezza di ogni altra parte pericolante dello stabile posto al primo piano, al fine di tutelare l’incolumità pubblica e la sicurezza urbana. 

© Riproduzione riservata

Leggi l’articolo su: L’Unione Sarda

L'Unione Sarda

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

GIPHY App Key not set. Please check settings

“La blockchain a supporto delle filiere del Made in Italy”: il webinar promosso dalla Camera di Commercio di Sassari

Bono, scontro fra un camion e un’auto: impatto violento, ferita una donna