Raffineria per la droga in casa, un arresto a Burgos

0
6

Aveva trasformato il suo appartamento a Burgos in una raffineria della droga dove erano stoccati 110 kg di marijuana, 72 panetti di hashish per un peso complessivo di 6,8 kg e 20 grammi di cocaina. In più sotto il divano nascondeva una pistola Beretta perfettamente funzionante, con matricola abrasa e con due colpi inseriti all’interno del caricatore.
Un 51enne di Burgos è stato arrestato martedì pomeriggio dai carabinieri della Compagnia di Bono, che insospettiti per il forte odore di marijuana che proveniva dalla casa dell’uomo hanno perquisito l’abitazione trovando il laboratorio per il confezionamento della droga.
Nella casa i militari hanno trovato numerosi strumenti utili al confezionamento della sostanza stupefacente, tra cui un sigillo con il quale venivano marchiati i panetti di hashish per renderli riconoscibili.
Tutto il materiale è stato sequestrato, mentre il 51enne è stato messo agli arresti domiciliari. Sono in corso le indagini per risalire ad altri eventuali soggetti coinvolti nella vicenda.
Commenta l’articolo sulla pagina Facebook del Tamburino Sardo commenti

Articolo precedenteCagliari, tamponi gratis fino a 31 dicembre. Iniziativa Comune-Croce RossaProssimo articoloCovid, 14 ottobre. 1,9% tamponi positivi nelle ultime 24 ore nell’Isola

leggi l’articolo su: Il Tamburino Sardo

promo lavazza sassari

RISPONDI

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome