Si è costituito a Bosa il circolo di Fratelli d’Italia “Valle del Temo”

0
2

Si è formalmente costituito nella mattina di sabato 09 ottobre scorso a Bosa il circolo di Fratelli d’Italia – “Valle del Temo”. Un luogo che si propone al territorio come occasione di incontro e confronto democratico per affrontare insieme le tematiche di rilevanza sia locale che regionale e nazionale.La guida del circolo è stata affidata ad Annamaria Carlini che riveste anche il ruolo Consigliera di opposizione e Capogruppo di Fratelli d’Italia nel Consiglio Comunale di Bosa. Al suo fianco è stata individuata un’altra donna, con il ruolo di segretaria di circolo, nella persona di Ilenia Addis, che in passato è già stata Assessore Comunale di Bosa. Il ruolo di vicepresidente del Circolo è stato affidato a Massimiliano Canu di Bosa.La costituzione del circolo si è svolta alla presenza della Coordinatrice Regionale di Fratelli d’Italia Antonella Zedda e del Commissario Provinciale di Oristano nonché Capogruppo di Fratelli d’Italia in Regione On. Francesco Mura il quale ha voluto sottolineare come il partito di Fratelli d’Italia stia proseguendo nel processo di radicamento nel territorio e di avvicinamento della politica alle comunità locali.Il neo costituito circolo “Valle del Temo”, con competenza nei Comuni di Bosa, Modolo e Montresta, nasce con l’intento di sostenere, al fianco delle popolazioni di Bosa e della Planargia, le vertenze di maggior interesse per il Territorio di riferimento.Annamaria Carlini ha posto l’accento sul fatto che la sede del circolo è stata individuata nel cuore della città di Bosa, a pochi passi dalla sua splendida cattedrale, con l’intento di diventare un luogo di riferimento politico per tutta la città.A breve saranno rese note le date degli incontri ed i dettagli delle attività programmate, a cui potrà partecipare chiunque si riconosca nei valori del partito di Fratelli d’Italia o senta comunque la necessità di confrontarsi ed essere parte attiva nel processo democratico di costruzione dal basso delle scelte di interesse generale.

leggi l’articolo su: Sassari Notizie

RISPONDI

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome