Auser, il nuovo presidente: «Ripartiti tutti i servizi»

0
10

SASSARI. Da oltre trent’anni è un punto di riferimento nel vasto panorama delle associazioni di volontariato per tanti anziani, disabili e meno fortunati, l’Auser Tintoretto Sassari traccia il…
SASSARI. Da oltre trent’anni è un punto di riferimento nel vasto panorama delle associazioni di volontariato per tanti anziani, disabili e meno fortunati, l’Auser Tintoretto Sassari traccia il bilancio del 2021. Anno che ha segnato la ripresa delle tante attività dell’associazione che, grazie al prezioso supporto dei volontari, ha coperto tanti servizi a sfondo sociale in soccorso di persone con diverse frangibilità. Lo scorso luglio, dopo la presidenza di Anna Gallucci, anima dell’Auser, è stata eletta nuovo presidente Sandra Arminu, classe 1977, tra le più giovani presidenti nella storia. Con il primo dirigente tracciamo un bilancio con grande soddisfazione. «Finalmente dopo oltre un anno di inattività forzata – sottolinea il timoniere dell’Auser – abbiamo ripreso a piene mani tutte le nostre iniziative mirate ad aiutare non solo gli anziani, per i quali abbiamo sempre un occhio di riguardo, ma anche i giovani e le persone di tutte l’età che portiamo nelle strutture sanitarie per svariati controlli e visite mediche». Per svolgere i suoi servizi l’Auser Tintoretto oltre ad avere un gruppo di volontari che gestisce il centro di ascolto (Filo d’argento) dove arrivano le richieste di aiuto e di sostegno anche solo morale, dispone di due mezzi di trasporto per persone con disabilità anche importanti. «Nel 2021, ci siamo occupati – così Sandra Arminu – a 360 gradi delle necessità dei nostri concittadini accompagnando chi ne faceva richiesta a fare visite specialistiche, terapie d’urgenza (dialisi, camera iperbarica, chemioterapia) e tanto altro. I volontari, dotati da subito di tutti i presidi sanitari, sono sempre in prima fila a contatto con persone fragili o malate che attendono sostegno anche per le cose più semplici della quotidianità. La ricompensa? Ricevere un semplice “grazie” ci ripaga di tutti i sacrifici». Negli ultimi giorni, l’Auser Tintoretto ha riaperto i corsi dell’università popolare, ciliegina sulla torta di un 2021 da incorniciare. Piero Garau

leggi l’articolo su: La nuova Sardegna

#Sassari #lanuovasardegna #cronaca #vivisassari

promo lavazza sassari

RISPONDI

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome