0
2

            La Corsa in Rosa torna per il decimo anno per affermare con ancora più forza il ‘NO’ alla violenza sulle donne. Con la convinzione che non è mai abbastanza quello che si fa per la sensibilizzazione ai temi relativi alla violenza di genere, l’evento propone il 15, 16 e 17 ottobre a Sassari tre giorni di riflessione, dibattiti e intrattenimento. La manifestazione, finanziata dall’assessorato regionale al Turismo, è inserita nel calendario di eventi ‘Sardegna isola dello sport’ e gode del patrocinio del Comune di Sassari. Corrono accanto alla Corsa in Rosa Fondazione di Sardegna, Uisp Sassari e Atp Sassari. Gli organizzatori, oltre a confermare la giornata clou con la consueta corsa a passo libero, hanno voluto introdurre per il decimo anno alcune novità per dare maggiore forza e risalto al messaggio motore della manifestazione. Tra le nuove iniziative l’affiancamento di 5 Opinion leader scelte tra le voci femminili più autorevoli, la maglia con un messaggio d’inclusione, la gara agonistica e il Pink tour. IL PROGRAMMA 15 OTTOBRE L’OPENING. H 10.00. Inaugurazione e taglio del nastro con istituzioni e il presidente Luca Sanna.  LA NOTTE ROSA. H 20.30. La serata di venerdì è un vero proprio gala musicale. Nella ‘Notte Rosa’ le voci femminili, tra le più note del panorama sardo, si alterneranno sul palco per dare vita ad un messaggio in musica di deciso ‘No’ alla violenza contro le donne. Maria Luisa Congiu, Laura Spano, Lucia Budroni, Francesca Lai, Laura Santucciu sono solo alcuni dei nomi che animeranno la serata presentata da Giuliano Marongiu. 16 OTTOBRE Il Talk. H 18.30. Il programma propone anche momenti di riflessione sul tema portante della manifestazione. Sabato 16 ottobre alle 18.30 le 5 Opinion Leader della Corsa in Rosa 2021 Susi Ronchi, Anna Maria Busia, Claudia Aru, Viola Frongia e Francesca Arcadu saliranno sul palco di Piazza d’Italia per ‘Focus D’, un talk di approfondimento e dibattito condotto dal giornalista Adriano Porqueddu sul femminicidio, la violenza, il linguaggio di genere, disabilità e violenza, i diritti e il ruolo nella società delle donne.LO SHOW. H 20.30. Ospite attesissimo è il comico Gianluca Impastato che porterà in scena il suo spettacolo ‘30 anni fotomodello’. L’attore, noto per la sua lunga permanenza nel programma di Italia 1 Colorado e per le sue numerose partecipazioni televisive come quella al Grande Fratello Vip nel 2017 che lo ha fatto conoscere al grande pubblico fuori dai suoi storici personaggi, tra gag e giochi di parole porterà una ventata di freschezza ed ironia nella splendida cornice di Piazza d’Italia. Il comico milanese non sarà l’unica star a salire sul palco nella serata di sabato. Il famoso duo sassarese Pino e gli Anticorpi faranno un’incursione con le loro esilaranti gag per la gioia dei tanti estimatori che non mancano tra i loro concittadini. 17 OTTOBRELA CORSA. H 9.00. Il fitto programma di iniziative culminerà domenica con la mattinata dedicata allo sport. Ad aprire le attività sportive alle ore 9 quest’anno sarà, per la prima volta, la gara agonistica. La Corsa in Rosa quest’anno propone anche una gara riservata agli agonisti che si svolgerà con partenza da Piazza d’Italia. Sei chilometri all’interno del centro cittadino che vedranno partecipare tra gli altri anche alcune atlete di nazionalità diverse per sottolineare il carattere d’inclusione dell’intera iniziativa. Alla gara agonistica Uisp, organizzata dall’associazione Currichisimagna in collaborazione con Asd T&R.R. (Trail & Road Runners) e Uisp comitato di Sassari, potranno partecipare atleti tesserati con Federazione o enti di promozione sportiva in possesso di certificato medico agonistico in corso di validità al momento della gara. Alle ore 10 le cinque Opinion Leader indosseranno la maglia ufficiale e, con i primi 5 numeri sul pettorale, apriranno la Corsa a passo libero che vedrà tutte e tutti gli iscritti correre contro la violenza sulle donne dando vita ad una lunga scia rosa per le strade della città. LA LOCATION. Gli eventi si volgeranno tutti sul palco allestito in piazza d’Italia, che nel corso della tre giorni sarà allestita dal Villaggio Rosa dove diversi partner istituzionale e   sponsor animeranno gli stand con le loro iniziative. LO SCENARIO. Quest’anno la Corsa in Rosa ha voluto rafforzare le azioni per mettere ancora più in risalto il tema della lotta contro la violenza sulle donne e tutti i temi ad esso correlati. Restano purtroppo sempre attuali nella cronaca quotidiana i femminicidi, le violenze e il mancato rispetto dei diritti delle donne in ambito locale e nazionale dove si registrano sempre nuove vittime. Così come in campo internazionale dove assistiamo, in queste settimane in Afghanistan ai soprusi e all’allarmante retromarcia anche su quelle piccole conquiste in termini di libertà e diritti delle afghane. Le Opinion Leader. Per la decima edizione la Corsa in Rosa ha selezionato 5 donne, esponenti note per il loro impegno professionale e sociale vicine al mondo dei diritti delle donne che sono state nominate ufficialmente Opinion leader dell’edizione 2021. I cinque profili sono stati selezionati tra le voci più autorevoli nel campo del giornalismo, della comunicazione, della politica, della musica e dello sport. Susi Ronchi già giornalista Rai e notista politica del Tgr Sardegna, come professionista e attraverso l’attività di ‘Gi.U.Li.A Giornaliste’ Sardegna da lei fondata, si è distinta nella promozione della tutela delle donne e del linguaggio di genere nella comunicazione giornalistica. Claudia Aru, cantautrice è da sempre in prima linea per promuovere l’uguaglianza e i diritti umani attraverso la musica. Ha pubblicato ‘Viola’, brano dedicato alle donne vittime di violenza. È un’artista punto di riferimento nell’isola per la promozione dei diritti. Anna Maria Busia, avvocata ed ex consigliera regionale. Concreto il suo impegno in politica attraverso la stesura del testo di legge, approvata nel 2017 e entrata in vigore nel 2018, che tutela i figli delle vittime di femminicidio. Viola Frongia direttrice generale di Dinamo Banco di Sardegna è la più giovane dirigente sportiva d’Italia. Frongia dirige inoltre la società che ha visto debuttare a settembre2021 la Dinamo Women in EuroCup, prima squadra sarda femminile a disputare una competizione europea. Francesca Arcadu, attivista nel sociale e in politica, ex consigliera comunale a Sassari. È  stata presidente della Sezione di Sassari della Unione Italiana Lotta alla Distrofia Muscolare, di cui ora è vice presidente. In UILDM, nel 1998, ha fondato il Gruppo donne Uildm, che si occupa nello specifico delle tematiche relative alla disabilità sotto un’ottica di genere, quindi maternità, affettività, violenza. Il loro contributo in queste settimane è stato prezioso per aiutare il messaggio del ‘no’ alla violenza sulle donne a arrivare più e a più persone, attraverso i canali di comunicazione a partire dai social media. Il Pink tour. La Corsa in Rosa per questa edizione vuole raggiungere il popolo rosa e per questo ha organizzato il Pink Tour. Un’altra novità che permette alla manifestazione di divulgare oltre i confini cittadini il messaggio della lotta contro la violenza sulle donne. L’auto ufficiale della Corsa in Rosa ha raggiunto alcune località dell’isola. Tra le principali tappe, le città delle cinque Opinion leader che sono state raggiunte per la nomina ufficiale da parte del presidente Luca Sanna. Le altre tappe del Pink tour hanno raggiunto  diverse località dell’isola per la consegna di alcune maglie speciali e per la promozione della manifestazione.LE ISCRIZIONI. Intanto prosegue la campagna di iscrizioni alla corsa (corsa a passo libero) aperta a tutti e tutte che si svolgerà il 17 ottobre alle 10 con partenza da Piazza d’Italia. Per iscriversi e avere la nuova maglia bisogna rivolgersi in via Zanfarino 27-b a Sassari. Per iscriversi alla gara agonistica, che si svolgerà il 17 ottobre alle 9, occorre andare sul sito www.corsainrosasassari.it oppure in presenza in via Zanfarino 27-b a Sassari. Tutte le informazioni si trovano nel sito ufficiale della manifestazione e le pagine social di Instagram e Facebook.

leggi l’articolo su: Sardegna Reporter

#Sassari #sardegnareporter #vivisassari #Attualita’, News

RISPONDI

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome