Oliena: tutto pronto per la prima edizione dell’Ultra Supramonte Mountains

0
3

La sfida nella sfida. Per superare se stessi e le insidie di un percorso unico nel suo genere.Perché correre sui percorsi calcarei del Supramonte, fuori dalla zona confort è fatica, un’iniezione di adrenalina che ha pochi uguali.Un’esperienza no limits ma da vivere con un approccio sportivo ed esperienziale per una manifestazione dal grande impatto emotivo.A Oliena è tutto pronto per la prima edizione dell’Ultra Supramonte Mountains gara di trail running che si disputerà nel territorio del paese ai piedi del Monte Corrasi, questo pomeriggio e domani, domenica 10 ottobre.Oltre 300 gli iscritti nella due giorni che vedrà al via dal quartier generale nel cuore di Oliena, di piazza Santa Maria, atleti sardi, della penisola e internazionali che si sfideranno in quattro diverse competizioni.Oggi si comincia con il primo Vertical in Sardegna e la 17 km, mentre domenica ci saranno le gare più impegnative la 24 km che passerà ai piedi per Punta HUSIDORE, la più dolomitica delle montagne sarde, ed infine la Ultra Trail, 50 intensi km con 4000 metri di dislivello che toccherà tutti i punti più suggestivi del nostro del territorio. Il confronto che si annuncia molto tecnico e spettacolare con al via i migliori specialisti della disciplina. “Come amministrazione crediamo fortemente in questo evento in cui lo sport è il miglior veicolo per promuovere il nostro paese, il territorio  e le nostre tradizioni”, ha detto l’assessore allo Sport Antonio Congiu. “Lo facciamo con una manifestazione ad impatto ambientale zero che fa vivere le nostre montagne in modo moderno e con lo spirito agonistico. Siamo all’anno zero ma consapevoli che un evento di questo tipo possa mettere le basi per diventare una costante e crescere di intensità e nell’appeal, edizione dopo edizione”.La manifestazione è possibile grazie alla collaborazione dell’Associazione GEOV OLIENA e al Centro commerciale naturale, oltre che ai tanti appassionati e volontari che in questi mesi ci hanno aiutato e che saranno presenti lungo il percorso di gara.Per chi vuole ammirare il territorio fuori dalle competizioni gli organizzatori hanno previsto un’escursioni attraversati delle gare. Una passeggiata per tutti nei punti più suggestivi del Supramonte toccati da runner.“In un periodo difficile come quello attuale dovuto alle restrizioni del Covid, che hanno penalizzato fortemente il settore turistico, una manifestazione come questa, di interesse internazionale, è una vera boccata di ossigeno anche per la nostra economia. Un modo di valorizzare e promuovere il territorio pensato in chiave moderna, sostenibile dal punto di vista ambientale ed in piena sicurezza dal punto di vista sanitario e che apre tante prospettive per il futuro del nostro paese”, ha rimarcato il sindaco di Oliena Bastiano Congiu.

leggi l’articolo su: Sassari Notizie

promo lavazza sassari

RISPONDI

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome