Stupro di gruppo a novembre la testimonianza della vittima

0
3

SASSARI. Si è aperto ieri mattina davanti al collegio presieduto da Elena Meloni il processo contro Redouane El Hani e Mohamed Laaraj, entrambi 33enni originari del Marocco, accusati di violenza…
SASSARI. Si è aperto ieri mattina davanti al collegio presieduto da Elena Meloni il processo contro Redouane El Hani e Mohamed Laaraj, entrambi 33enni originari del Marocco, accusati di violenza sessuale di gruppo ai danni di una donna conosciuta sui social e incontrata in un casolare di Codrongianos, dove sarebbe avvenuto lo stupro. I due imputati, difesi dall’avvocato Claudio Mastandrea, si dichiarano innocenti. Ieri era presente solo Mohamed Laaraj, arrestato due mesi fa in Portogallo dopo una lunga latitanza. L’udienza è stata aggiornata al 17 novembre, quando in aula sfileranno i testi chiamati dalla pm Ermanno Cattaneo, a iniziare dalla presunta vittima. La donna, 50enne della provincia di Oristano, aveva raccontato di essere stata costretta ad avere rapporti sessuali con i due imputati, che avrebbero ripreso le violenze con i telefonini. Immagini che poi avrebbero usato per far tacere la vittima, minacciandola di mostrarle alla figlia. L’inchiesta era partita in seguito ad alcune intercettazioni telefoniche fatte dai carabinieri di Porto Torres nell’ambito di un’indagine su un presunto traffico di droga. (l.f.)

leggi l’articolo su: La nuova Sardegna

#Sassari #lanuovasardegna #cronaca #vivisassari

promo lavazza sassari

RISPONDI

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome