Carabinieri scoprono maxi piantagione di marijuana vicino a Cossoine

0
5

I carabinieri della compagnia di Bonorva hanno scoperto una piantagione di 2mila e 900 piante di marijuana nelle campagne tra Cossoine e Romana, distribuite su tre appezzamenti di terreno contigui. I militari hanno accertato che il sofisticato impianto di irrigazione partiva da un ovile nelle vicinanze.
Lì è stato individuato e denunciato un giovane, accusato di essersi occupato della coltivazione, che era non solo ben nascosta tra la fitta vegetazione circostante, ma anche segnalata con dei cartelli come piantagione di marijuana light.
Le analisi chimiche hanno invece evidenziato l’elevato valore di thc, escludendo che si trattasse di una varietà sativa.
All’operazione hanno partecipato lo Squadrone eliportato dei Cacciatori di Sardegna, il nucleo cinofili e i militari della stazione di Romana. Il prodotto coltivato sarebbe ammontato a quasi 350 chili di marijuana: immessa sul mercato avrebbe potuto fruttare tra i 600 e i 700 mila euro. (ANSA)
Commenta l’articolo sulla pagina Facebook del Tamburino Sardo commenti

Articolo precedenteSemafori per non vedenti, il progetto del Comune di Sassari

leggi l’articolo su: Il Tamburino Sardo

RISPONDI

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome