Sassari, contributi per la sterilizzazione dei cani, maschi e femmine

0
0

Incentivare le sterilizzazioni dei cani per combattere il randagismo. È la scelta fatta dall’Amministrazione comunale di Sassari che ripropone la campagna per richiedere un contributo per operare i cani di proprietà, con la possibilità di scegliere il veterinario di fiducia. Questa volta, rispetto al passato, c’è una importante novità: sarà possibile accedere al contributo anche per i cani maschi.
In questo indirizzo sono pubblicati bando integrale e modulistica.
La sterilizzazione dei cani è uno dei pilastri fondamentali per la lotta al randagismo. Le domande pervenute saranno prese in considerazione sulla base dell’ordine di arrivo e del reddito Isee 2021 che non deve essere superiore a 20mila euro e il contributo varierà da 180 euro per i cani di sesso femminile e 100 euro per i cani maschi. I richiedenti dovranno essere residenti a Sassari, avere un cane microchippato e iscritto nella Bdr (Banca dati anagrafe canina regionale).
Avranno diritto di precedenza le istanze delle aziende agricole sia per i cani femmina sia per i maschi.
I proprietari con due cani potranno avere il contributo in prima battuta per le femmine e, nel caso in cui residuino fondi, anche per il secondo cane femmina o maschio.
Le persone interessate dovranno trasmettere via pec o e-mail al Settore Ambiente e Verde pubblico il modulo, scaricabile da questa pagina, compilato e sottoscritto, insieme alla copia del modello Isee, del documento di riconoscimento del proprietario e tesserino sanitario e anagrafico del cane e della nomina del veterinario che eseguirà l’intervento, controfirmata dal professionista. Il contributo sarà erogato direttamente al proprietario del cane, dietro presentazione di fattura del veterinario e certificazione di quest’ultimo dell’avvenuto intervento.
Commenta l’articolo sulla pagina Facebook del Tamburino Sardo commenti

leggi l’articolo su: Il Tamburino Sardo

RISPONDI

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome