Cagliari: Stefano Dambruoso ospite alla rassegna “Dietro la copertina” curata dai riformatori sardi

0
2

(foto: Ufficio stampa riformatori)

Prosegue la rassegna culturale “Dietro la copertina” della scuola di formazione politica promossa dai riformatori. Partecipano al dibattito i magistrati Paolo De Angelis  e Vincenzo AmatoLa minaccia del terrorismo analizzata in tutta la sua drammaticità e contemporaneità da un magistrato di lungo corso, Stefano Dambruoso, conosciuto a livello internazionale per il suo impegno nella lotta al terrorismo jihadista e autore del libro “Jihad. La risposta italiana al terrorismo: le sanzioni e le inchieste giudiziarie. Con storie di foreign fighters in Italia”. La rassegna culturale promossa dai Riformatori sardi, intitolata “Dietro la copertina” e organizzata da Umberto Ticca, punta un faro su un tema di strettissima attualità, che sarà affrontato il 4 ottobre alle ore 18.00 con Dambruoso e altri due ospiti di altissimo livello, i magistrati Paolo De Angelis  e Vincenzo Amato, che guidati da Rita Dedola in qualità di moderatrice della serata affronteranno uno dei temi più delicati del momento, ancora di più al centro dell’attenzione internazionale dopo gli eventi che hanno interessato l’Afghanistan.“La rassegna culturale Dietro la copertina è articolata su una serie di appuntamenti legati alla lettura che faranno da apripista alle lezioni di politica vera e propria che partiranno a gennaio 2022. Dopo il grande successo dei primi due cicli della scuola formazione politica, con questi eventi si punta infatti a proseguire il percorso di approfondimento culturale e politico, offrendo nuove occasioni di dibattito e confronto”, spiega il responsabile degli eventi e della Scuola formazione politica, Umberto Ticca. Ogni giornata sarà caratterizzata, oltre che dalla presentazione del libro, anche da “cento domande all’autore” che il pubblico potrà rivolgergli.I prossimi appuntamenti vedranno la partecipazione come autori di Emanuela Fontana con “Il suono degli angeli”, il 5 novembre; Beppe Severgnini con “Neotaliani”, il 26 novembre. Chiuderà il ciclo di incontri, il 3 di dicembre, Oscar Farinetti con il suo “Never Quiet”Le serate culturali prevedono la partecipazione in presenza (Cagliari, hotel Regina Margherita) secondo le norme di prevenzione Covid vigenti e nella modalità “on line” per chi non potrà essere in sala. Sarà possibile prenotare il posto a sedere scrivendo un messaggio al numero 3488617214. Per poter accedere è necessario essere in possesso di Green Pass.

leggi l’articolo su: Sassari Notizie

RISPONDI

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome