Colpi di pistola dopo l’incidente

0
0

Paura ieri a Monte Agellu: un disoccupato ha sparato con una scacciacani. Fermato dai carabinieri di Gavino Masia

29 Settembre 2021

PORTO TORRES. Due colpi di pistola ieri intorno alle 18 in piazza Marconi hanno rotto il silenzio del quartiere di Monte Agellu e creato momenti di grande paura ai residenti che transitavano nella strada che porta alla Basilica di San Gavino. La pistola che ha esploso i due colpi era nelle mani di un disoccupato Fernando Altana, 49 anni, che ha sparato ad altezza d’uomo per colpire un poliziotto in pensione a cui aveva danneggiato poco prima la macchina. Altana era alla guida di una Fiat 500 (pare rubata) e in evidente stato di ebbrezza alcolica: ha imboccato infatti la strada in divieto di accesso che porta in direzione della chiesa, buttando giù anche un dissuasore in ferro, e nel tentativo di fare retromarcia è poi andato a sbattere contro la Citroen C4 parcheggiata vicino al marciapiede. «In quel momento sono corso verso la mia auto per cercare di fermare la marcia di quello che guidava la 500 – racconta il poliziotto – e quando sono arrivato davanti a lui ho chiesto alla persona che guidava di spegnere immediatamente il motore e di scendere dall’auto: al suo rifiuto, ho allora strappato le chiavi dalle sue mani e con il telefonino ho chiamato le forze dell’ordine. In quel momento lui è scappato verso la sua casa e mi ha minacciato che sarebbe ritornato con la pistola per spararmi».L’abitazione di Altana è in via Mazzini, poco lontano dal luogo dell’incidente, e il disoccupato ci ha messo davvero poco per ritornare nella piazza e sparare due colpi ad altezza d’uomo con la pistola. Per poi fuggire e barricarsi dentro la sua casa-magazzino. Sul posto sono arrivati i carabinieri, al comando del maggiore Danilo Vinciguerra, che sono riusciti ad entrare nel rifugio di Altana e lo hanno bloccato. A seguito della perquisizione domiciliare, inoltre, i militari hanno rinvenuto la pistola. Si tratta di una scacciacani che ha sparato colpi a salve. Il tempo di capire quello che era accaduto, poi i militari intervenuti hanno avviato le attività per completare gli accertamenti.Il disoccupato invece è stato trasferito all’ospedale Santissima Annunziata di Sassari, in quanto in evidente stato di alterazione psico-fisica dovuto ad alcol e probabilmente anche sostanze stupefacenti.Dalle testimonianze è emerso che il poliziotto in pensione stava aspettando in piazza Marconi la moglie – in visita alla madre che è ospite del ricovero per anziani – e mai poteva immaginare di trovarsi in una situazione incredibile come quella vissuta ieri sera. Visibilmente scosso, si è comunque tranquillizzato dopo che la situazione nel quartiere di Monte Agellu è tornata alla normalità. Anche i cittadini che erano seduti nelle panchine di piazza Marconi si sono terrorizzati alla vista della pistola, soprattutto perché hanno visto l’uomo sparare i due colpi ad altezza d’uomo. «Abbiamo assistito alla scena – ricordano – e c’era davvero da aver paura considerando che si trattava di una persona ubriaca che impugnava la pistola». Altana è stato denunciato per minacce, esplosioni di arma da fuoco in luogo pubblico e ricettazione©RIPRODUZIONE RISERVATA

leggi l’articolo su: La nuova Sardegna

#Sassari #lanuovasardegna #cronaca #vivisassari

RISPONDI

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome