A Castelsardo stalli per i bus e wifi

0
5

Operative a la Pianedda le aree sosta. A breve l’apertura d’ufficio turistico
CASTELSARDO. Sono già operativi i nuovi stalli per la gli autobus in piazza la Pianedda che prevedono la fermata, in via esclusiva degli autobus di linea, di quelli turistici e del servizio pubblico urbano. Già da qualche settimana sono stati inoltre posizionati i dissuasori in via Sedini per impedire la sosta delle macchine e consentire un percorso in sicurezza alle auto, e ai pedoni, che arrivano in piazza dalla parte orientale della città. La modifica alla viabilità nella zona centrale del paese ha preso il via qualche mese fa, intervenendo nel perimetro della piazza Nuova, portata a filo strada per una larghezza di circa tre metri e mezzo e una lunghezza di circa 50. La piazza nuova inizia così ad avere un nuovo volto, più funzionale, grazie anche alla, già operativa, rete wifi libera, di cui si può usufruire scaricando l’applicazione wifi.italia.it. A breve verrà anche reso operativo un servizio di accoglienza e informazioni ai visitatori grazie al trasferimento dell’ufficio turistico, che sarà operativo per tutto l’anno, con 12 ore al giorno di apertura nel periodo estivo. Altre modifiche, già deliberate, prevedono l’utilizzo di alcuni nuovi spazi pubblici per scarico merci, di stalli per auto a disposizione di portatori di handicap e stalli rosa, che saranno operativi all’apertura dei parcheggi sotterranei sotto la piazza nuova, la cui gara d’appalto è già stata bandita e scadrà a fine mese. «In questi mesi si è parlato di parcheggio selvaggio nella nuova piazza – chiarisce il sindaco Antonio Capula- l’alternativa era lasciare l’area recintata, con rete di cantiere sino alla consegna dei lavori. In accordo con l’impresa e la direzione lavori, si è preferito lasciare libera l’area, guadagnando, anche se provvisoriamente qualche stallo, considerata l’esiguità di parcheggi nella nostra città. I pendolari che scendono dagli autobus e i passeggeri degli autobus turistici – aggiunge il primo cittadino – potranno ora, finalmente, transitare o attendere il bus, in sicurezza direttamente sull’ampia piazza nuova senza i disagi e i pericoli che correvano nella precedente limitato angolo tra Roma e via Trieste».Donatella Sini

leggi l’articolo su: La nuova Sardegna

#Sassari #lanuovasardegna #cronaca #vivisassari

RISPONDI

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome