0
1

Una conferma, un giovane talento locale e due playmaker per l’US Tempio con gli ingaggi di Nicolli, Masu, Villar e Sotgiu.I quattro vestiranno la maglia dei galletti per la stagione 2021/22. L’attaccante Domenico Nicolli, classe ’95 di Calangianus vestirà la maglia dei galletti per la sua terza stagione consecutiva.Cresciuto nelle giovanili del Calangianus, esordisce a 16 anni in Eccellenza nel 2011 e dopo aver completato il percorso con la  juniores, sino al 2013, entra in pianta stabile in prima squadra. Per lui tre stagioni in Eccellenza durante le quali colleziona 60 presenze e 8 gol tra campionato e Coppa Italia. Nel 2016 parentesi a Luogosanto, in Promozione, sino a dicembre, poi il trasferimento a Telti per i successivi 2 anni prima di tornare al Tempio nel 2019.Centrocampista centrale dai piedi buoni, già utilizzato da mister Nativi nelle amichevoli pre campionato, Franco Villar entra a pieno titolo nella famiglia dei galletti.Nato in Argentina il 14 luglio del ’98, di passaporto spagnolo, Villar cresce nel Talleres R.E  fino alla formazione Primavera (Serie C). Lo scorso anno  ha militato per un anno e mezzo nel Gral. Lamadrid (serie C) collezionando 25 presenze e 6 gol. Giocatore duttile, è stato spesso impiegato nel suo ruolo naturale di playmaker ma anche nella fase di interdizione. Arriva per la prima in Italia per vestire la maglia del Tempio ed è a disposizione di mister Nativi per la stagione 2021/22.Nato a Tempio il 16 marzo 2004, Francesco Masu è il più giovane del gruppo guidato da mister Nativi ma con il suo talento ha convinto tutti e farà parte del gruppo 2021/22.Formatosi nelle giovanili del Civitas Tempio, Masu è un centrocampista tecnico e rapido, con qualità di regista. Nonostante la giovane età ha mostrato capacità sul piano tattico, un talento innato per visione di gioco e i giusti ritmi dati alle giocate e anche autorevolezza in campo.Il classe 2001 Stefano Sotgiu farà parte del gruppo US Tempio per la stagione 2021/22.Centrocampista cresciuto calcisticamente nella Turritana di Porto Torres, nel 2008 è passato al Latte Dolce dove ha svolto tutta la trafila delle giovanili fino al 2015. Dal 2016 il trasferimento alla Torres 2000, società in cui milita fino al 2018 e con la quale conquista successi nazionali a livello giovanile. Successivamente viene chiamato dalla Torres,  dove diventa capitano della Juniores e colleziona convocazioni in prima squadra. Nel 2019 il passaggio all’Atletico Uri. Potenza e tecnica a disposizione del centrocampo di mister Nativi.

leggi l’articolo su: Sardegna Reporter

#Sassari #sardegnareporter #vivisassari #News, Sport

RISPONDI

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome