Caffè e passeggiate aspettando la Notte

0
0

Continuano gli appuntamenti preparatori in attesa della giornata europea dei ricercatori organizzata da Uniss venerdì
SASSARI. I pre-eventi stanno preparando l’atmosfera, ma ora la Notte europea dei ricercatori si avvicina al suo momento più intenso. Venerdì per tutta la giornata, dalle 9.30 alle 23, il palazzo storico dell’Università di Sassari e la piazza antistante saranno animati da molteplici iniziative: spettacoli, laboratori interattivi, visite guidate, dibattiti, aperitivi scientifici (sarà richiesto il green pass).Le scuole elementari interessate a partecipare ai laboratori allestiti dai ricercatori in piazza possono chiedere di prenotarsi inviando un’e-mail a terzamissione@uniss.it. La Notte Europea dei Ricercatori (ERN – European Researchers’ Night) è un’iniziativa promossa dalla Commissione Europea dal 2005 con l’intento di favorire l’incontro della società con i ricercatori e le ricercatrici e incentivare la “cittadinanza scientifica” come motore sociale e politico del mondo contemporaneo.Il programma completo è pubblicato sul sito istituzionale www.uniss.it/sharper.Ma ecco gli ultimi appuntamenti prima della “Notte”,Oggi tutta l’attenzione sarà catturata dal caffè scientifico “Quel maledetto ultimo laboratorio”, in programma alle 19.30 nel bar Ristorante Abì in viale Umberto 30 a Sassari.Cosa si nasconde nel laboratorio dell’Istituto di Virologia di Wuhan? Da dove è fuggito il virus del Covid 19? Come inquadrare lo scenario globale, non solo sanitario? Un testimone d’eccezione, il fisico e divulgatore Plinio Innocenzi, già addetto scientifico dell’ambasciata italiana in Cina, dialogherà con Antonio Solinas (Abinsula) e il pubblico presente.Giovedì spostamento ad Alghero, nel Parco Regionale di Porto Conte, per una passeggiata didattica alla scoperta della flora del Parco, da Cala Dragunara alla Torre del Bolo.Sempre domani alle 18.30 a Sassari, nel Giardino del Museo Archeologico G. A. Sanna, si svolgerà la conferenza Thygnica project: i membri della missione archeologica in Tunisia incontrano la Città di Sassari.Chiude la vigilia della Notte dei ricercatori alle 19.30 nel Centro commerciale naturale Torre Tonda di via Torre Tonda, l’evento “Ricercatori alla spina”, una serata informale di divulgazione scientifica con i partecipanti al FameLab 2021. La Notte europea dei ricercatori ha avuto il via con i primi eventi già dal 10 settembre con il progetto “Archeologia per tutti” a Calasetta.Della lunga marcia di avvicinamento all’evento in programma nella giornata d venerdì ha fatto parte anche il Festival della Sostenibilità ospitato nella splendida cornice di Monteleone Roccadoria.

leggi l’articolo su: La nuova Sardegna

#Sassari #lanuovasardegna #cronaca #vivisassari

RISPONDI

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome