Il coro “Paulicu Mossa” si rinnova

0
5

Nella dirigenza i cantori anziani hanno lasciato il posto ai più giovani
BONORVA. Il coro “Paulicu Mossa” ha rinnovato il proprio quadro dirigenziale. Alcuni cantori più anziani hanno preferito lasciare spazio ai più giovani rinunciando all’incarico. Sono seguite le votazioni per il rinnovo del consiglio direttivo per gli anni 2020/2023 che sarà composto da Giuseppe Brundu, con l’incarico di presidente, Pietro Marruncheddu, vicepresidente, Giuliano Sale, segretario, Gian Nicola Saba cassiere. Faranno parte del consiglio: Luca Pirastu, Luciano Spissu e Salvatore Marruncheddu. I coristi, guidati dalla ben nota capacità e passione del maestro Marco Lambroni, saranno rappresentati dai tenori secondi: Pietro Marruncheddu, Salvatore Marruncheddu, Gian Pietro Saba, Giuliano Sale, Danilo Galleri e Gianni Pintore. Tenori primi sono: Tore Melas, Franco Testoni, Paolo Marras, Antonio Carboni e Gian Nicola Saba. Bassi: Antonio Spano, Gavino Figos, Dario Diana, Luciano Spissu, Gianfranco Cocco, Michelangelo Nurra, Francesco Loi e Simone Sale. Contra: Battista Carvone, Giuseppe Brundu, Giuseppe Tedde, Luca Pirastu, Giovanni Antonio Sechi e Giovannino Budroni. Il coro in occasione dell’inaugurazione del busto del poeta Paolo Mossa, con un ritmo armonico e una melodia che riporta la memoria al passato, ha onorato il più grande poeta sardo con la proposta di alcuni brani tratti dai suoi versi. Il coro ha ripreso a operare con entusiasmo e i prossimi appuntamenti ne prevedono la presenza il 9 ottobre con la partecipazione al Teatro Eliseo di Nuoro per la sesta edizione del concorso Bobore Nuvoli e, dal 15 al 18, la trasferta a Verbania per il “12° Concorso del Lago Maggiore”. (e.m.)

leggi l’articolo su: La nuova Sardegna

#Sassari #lanuovasardegna #cronaca #vivisassari

RISPONDI

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome