Più autobus per l’apertura delle scuole

0
0

L’Atp potenzia il servizio da martedì: altri 29 mezzi a disposizione. Regole rigide a bordo: mascherina e divieto di parlare
SASSARI. Le scuole riaprono e l’Atp è già pronta ad accogliere gli studenti sui suoi autobus potenziando il servizio fino a tre mezzi su un’unica corsa. Con regole severe per i passeggeri, che dovranno indossare la mascherina ed evitare anche di parlare, in particolare ad alta voce.Martedì 14 settembre, infatti, prende ufficialmente il via nell’isola il nuovo anno scolastico per gli alunni delle medie e delle superiori che tornano in classe a pieno regime, dopo le assenze a causa della pandemia. Anche se ci sono le eccezioni delle prime classi di alcuni istituti che apriranno i battenti domani, lunedì 13. Per consentire il trasporto degli studenti che si muoveranno in numero maggiore verso le scuole l’Azienda trasporti ha perciò predisposto un piano che deve comunque tenere conto, nel rispetto delle norme Covid, dell’occupazione dei mezzi all’ottanta per cento.Già domani, poi, è prevista l’entrata in vigore degli orari invernali per le linee 1 – 3 – 25 – BB – MP – PT – Corse scolastiche, e termineranno quindi i potenziamenti estivi delle Linee BB e MP e conseguentemente la Linea BB Sorso (Sassari – Marina di Sorso) verrà disattivata; mentre la linea LM (Linea Marina) rimarrà attiva sino a domenica 19 settembre compresa.L’Atp, quindi, di fatto conferma il piano il piano di trasporto urbano e suburbano messo in campo durante lo scorso anno scolastico, potenziando quelle linee dove, dopo uno specifico monitoraggio, nei periodi pre Covid si era registrato un maggiore traffico di passeggeri. Di conseguenzain 27 corse totali in servizio nelle fasce orarie di ingresso e uscita delle scuole superiori e nelle linee considerate “sensibili” all’affollamento, verranno aggiunti 29 bus: in 25 corse viaggeranno 2 mezzi accoppiati – uno dietro l’altro – e nelle altre due i mezzi accodati potranno essere addirittura 3. Attraverso il sito aziendale atpsassari.it e nella pagina fb @atpsassari è possibile consultare tutti i dettagli su orari, linee e numero dei bus previsti per ciascuna corsa, nonché la loro capienza massima.Nelle stesse corse, a bordo dell’autobus di testa sarà presente un facilitatore, che avrà il compito di coadiuvare le operazioni di distribuzione dei passeggeri a bordo, a cominciare dal primo mezzo. Quando sul primo bus verrà raggiunta la capienza consentita, sull’indicatore di percorso visibile dall’utenza a terra apparirà la dicitura “Completo – prossimo bus in arrivo” e sarà apposto un cartello con la scritta “Solo discesa”; a quel punto il facilitatore si sposterà sul secondo mezzo accodato per effettuare le medesime operazioni di carico e distribuzione dei passeggeri a bordo, e così via per il terzo bus.Proprio perché la capienza a bordo è stata prevista all’ottanta per cento la distanza tra i passeggeri è inferiore a quella interpersonale stabilita per tutti gli altri casi. Di conseguenza gli studenti e tutti gli altri passeggeri dovranno indossare correttamente la mascherina, coprendo bene naso e bocca, possibilmente non parlare (specialmente ad alta voce), evitare il faccia a faccia con gli altri passeggeri e distribuirsi bene a bordo. Il mancato rispetto delle regole comporterà l’interruzione del servizio. L’azienda ha l’obbligo di far intervenire le forze dell’ordine che potranno sanzionare i passeggeri, oltre a denunciarli penalmente per interruzione di pubblico servizio. La sicurezza a bordo è garantita: i mezzi hanno un sistema di aerazione che consente un ricambio completo dell’aria ogni circa 40 secondi e inoltre vengono sanificati.Ma non saranno solo i mezzi destinati agli studenti ad essere incrementati: verranno messi a disposizione altri sette bus per tutte quelle altre corse meno frequentate, se si verificasse un maggiore flusso di passeggeri.

leggi l’articolo su: La nuova Sardegna

#Sassari #lanuovasardegna #cronaca #vivisassari

promo lavazza sassari

RISPONDI

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome