Torna la Notte europea dei ricercatori

0
1

Via da oggi alle iniziative Uniss, con spettacoli, laboratori, visite guidate e dibattiti
SASSARI . Torna l’appuntamento con la Notte europea dei ricercatori. Anche quest’anno l’Università di Sassari partecipa all’iniziativa promossa dalla Commissione Europea dal 2005 con l’intento di favorire l’incontro della società con la scienza. Spettacoli, laboratori interattivi, visite guidate, dibattiti, aperitivi scientifici: sono molteplici gli eventi in calendario a cui hanno contribuito come sponsor enti ed associazioni. Come consuetudine il momento principale sarà in piazza Università e all’interno del palazzo storico dell’Ateneo venerdì 24 settembre, con attività ed eventi dal mattino fino a tarda sera aperti a tutti (sarà richiesto il green pass per accedere). Le scuole elementari interessate a partecipare ai laboratori allestiti dai ricercatori in piazza, possono chiedere di prenotarsi inviando un’e-mail a terzamissione@uniss.it. Ma si parte già da oggi, 10 settembre, con iniziative a Calasetta e altre anteprime non solo a Sassari, ma anche in altri centri della Sardegna (il calendario è pubblicato su www.uniss.it/sharper). Il primo evento è in programma oggi alle 19 a Calasetta nell’ambito della rassegna “Percorsi culturali tra passato e presente. Un’archeologia per tutti”, fruibile anche su Unisstube, il canale Youtube dell’Università di Sassari. La marcia di avvicinamento alla Notte europea dei ricercatori prosegue a Monteleone Roccadoria il 17, 18 e 19 settembre con il “Festival dell’ambiente e della sostenibilità”. Il 20 settembre alle 17 a Nuoro si terrà una tavola rotonda sul tema “dalla detenzione al reinserimento sociale”. Il 21 settembre alle 19 a Sassari, nel giardino del Museo archeologico Sanna, i membri della missione archeologica in Tunisia incontreranno la Città di Sassari. Sempre lo stesso giorno, ma la mattina alle 10.00, è previsto un dibattito on line con le scuole intitolato “Sumo Science”, una sfida tra ricercatori che rispondono a domande sui loro ambiti di ricerca. Il 22 settembre alle 19, 30 a Sassari, presso Abì Bar Bistrot, in viale Umberto 28, il dibattito “Quel maledetto ultimo laboratorio”, l’istituto di Virologia di Wuhan. Il 23 settembre dalle 9,30 al Parco Regionale di Porto Conte è in programma una passeggiata didattica. Venerdì 24, giorno conclusivo, è previsto anche un collegamento con il Nuraghe Santu Antine. Contemporaneamente, nel pomeriggio, al museo minerario di Sos Enattos (Lula), si svolgeranno una serie di eventi e attività sul progetto dell’Einstein Telescope e sulle onde gravitazionali.

leggi l’articolo su: La nuova Sardegna

#Sassari #lanuovasardegna #cronaca #vivisassari

promo lavazza sassari

RISPONDI

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome