Stintino: festa fuori controllo, arrivano i carabinieri

0
0

Blitz dei militari su una imbarcazione ormeggiata nel porto di Stintino Musica, urla e karaoke: denunciato il proprietario, sanzionati i sette ospiti
STINTINO. Festa fuori controllo martedì notte a bordo di una barca ormeggiata nel porto di Stintino con alcol, urla e canti fino alle 4 del mattino. E gran finale con l’intervento dei carabinieri che hanno denunciato il proprietario dell’imbarcazione per disturbo della quiete pubblica e sanzionato gli ospiti presenti a bordo (altre sette persone) per ubriachezza molesta. Il proprietario della barca (che batte bandiera belga) è un romeno, gli ospiti tutti turisti italiani che si trovano a Stintino per un periodo di ferie.L’operazione dei carabinieri della stazione di Stintino e del nucleo radiomobile della compagnia di Porto Torres è scattata tra le due e le quattro del mattino, quando si sono registrate il maggior numero di proteste da parte di residenti (tra cui diversi vacanzieri) che hanno segnalato quanto stava accadendo al porto: grida e risate, ma soprattutto musica a tutto volume accompagnata da karaoke. C’è chi ha avuto la pazienza di attendere, nella speranza che lo spettacolo di fine estate terminasse, prima di formulare il 112, ma alla fine – di fronte al crescendo di una festa ormai fuori controllo – si è aggiunto al gruppo che ha sollecitato l’intervento delle forze dell’ordine.D’altronde Stintino ha un suo target e si differenzia dalle altre realtà per una scelta che negli anni ha richiesto anche qualche conto da pagare in termini di presenze, ma alla fine la proposta diversa ha pagato: relax, spettacoli soft, cultura, ferie all’insegna della tranquillità e del riposo (soprattutto quiete notturna per chi sceglie di stare fuori dalla bolgia dell’estate fatta dall’invasione senza controllo che fa saltare in aria servizi e le radici stesse dei luoghi dell’accoglienza). Insomma, Stintino non è la Costa Smeralda, anche se ha dei posti fantastici da visitare e coltiva un filone turistico basato sulla tranquillità e non sul caos. E anche se negli ultimi anni alcune cose sono cambiate, il rispetto della quiete è rimasto uno degli elementi essenziali.Ora lo sanno anche gli otto turisti che a bordo dell’imbarcazione ormeggiata in porto pensavano di essere protagonisti di una festa senza regole. E in realtà qualche altra avvisaglia c’era stata anche nei giorni scorsi con una serie di proteste per schiamazzi notturni: un fatto che a Stintino – borgo estivo riservato, tollerante ma anche rispettoso dei diritti di tutti – fa notizia. I carabinieri della stazione di Stintino hanno cominciato a intensificare i controlli: prima i richiami, poi i servizi mirati e infine le denunce e le sanzioni come è accaduto l’altra notte in porto: i militari della stazione sono intervenuti insieme ai colleghi del nucleo radiomobile della compagnia di Porto Torres per porre fine a quella che si è rivelata una festa fuori controllo. Tanto che il proprietario della barca è stato denunciato per disturbo della quiete pubblica e i suoi ospiti tutti sanzionati per ubriachezza molesta. (g.baz.)©RIPRODUZIONE RISERVATA.

leggi l’articolo su: La nuova Sardegna

#Sassari #lanuovasardegna #cronaca #vivisassari

promo lavazza sassari

RISPONDI

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome