0
2

Il festival dei lettori creativi torna in Sardegna da venerdì 10 a domenica 12 settembre con una quarta edizione ricca di eventi, talks, presentazioni di libri, musica dal vivo, proiezioni di film e reading Inizia oggi, venerdì 10 settembre 2021 la quarta edizione di Bookolica – il festival dei lettori creativi nella suggestiva cornice di Piazza Faber a Tempio Pausania (Sardegna). Bookolica, dopo il successo delle passate edizioni, torna ad essere un raffinato spazio di confronto e di inclusione, un festival adatto a tutte le età nel quale attraverso la letteratura si affrontano temi di attualità, in costante dialogo con i differenti linguaggi della cultura e della tradizione. Con un ricco programma di incontri e attività, anche per il 2021 il pubblico potrà conoscere le novità editoriali e incontrare autori e autrici, attori e attrici, musicisti e musiciste in un ambiente interattivo di condivisione, confronto, dibattito e intrattenimento. Bookolica, infatti, fin dalla prima edizione trova la sua dimensione e la sua specificità attraverso un calendario di eventi che richiamano il racconto attorno al focolare, la condivisione, il confronto, il racconto come unione partecipata.Il tema principale di Bookolica 2021 è la figura del Don ChisciotteSi parte dal libro di Antonio Moresco “Chisciotte”, che delinea un personaggio ai margini, incompreso e talvolta schernito da chi sta al mondo diversamente, delegittimato o peggio ignorato da chi sta al potere, Don Chisciotte vede dove i più guardano senza vedere e passano oltre, indifferenti. Dove costoro si fermano, il Don si rimbocca le maniche e agisce, cercando e trovando soluzioni visionarie.Questo è il tratto donchisciottesco che accomuna i protagonisti dell’edizione 2021 di Bookolica, un manipolo ben assortito di Chisciotte viventi che, ognuno a modo proprio, aprono spiragli di bellezza nelle tetre cappe del presente.Il programma odiernoVenerdì 10 settembre: nella prima giornata una retrospettiva dedicata a Don Chisciotte con Antonio MorescoAd aprire la prima giornata del festival sarà l’evento “SCRATCH&TALK” alle ore 18.00 in Piazza Faber con le letture a cura di Andrea Lucatelli e le musiche a cura di Dj Wall Dot. A seguire, alle 18.15, ci sarà il primo talk dedicato ai fumetti manga dal titolo “Manga e Occidente, grafica, linguaggi e parole” dove gli ospiti Gianluca di Fratta – orientalista, esperto di storia e cultura del fumetto e cinema di animazione giapponese – e lo scrittore Angelo “Sommobuta” Cavallaro dialogheranno con Virginia Padovani e Marzio Chirico: al centro del dibattito come il fumetto giapponese è entrato nella cultura occidentale e in che modo internet si è prestato alla divulgazione della cultura giapponese.Ospite d’eccezione della prima serata di Bookolica 2021 sarà l’autore Antonio Moresco che presenterà alle 21.30 sempre in Piazza Faber il suo libro “Chisciotte” (Sem Libri, 2020) dialogando con lo scrittore e cineasta Jonny Costantino, curatore della sezione letteraria del festival. Tema trainante sarà la Letteratura tra azzardo, denuncia, profezia, nell’analisi dell’opera di Cervantes “Don Chisciotte della Mancha” e nell’opera di Moresco. Chisciotte è una narrazione difficilmente classificabile, comica e tragica al tempo stesso, imprevedibile, esilarante e profondamente riflessiva; epopea e insieme parodia del mondo contemporaneo. Durante il talk sarà approfondita la portata di una figura come Don Chisciotte nel suo significato più ampio di chisciottesimo, dove l’uomo non trova più la relazione tra la parola e la cosa che la parola stessa che nomina.Ad accompagnare la retrospettiva dedicata a Don Chisciotte ci sarà il poeta e performer Domenico Brancale che alle 22.30 presenterà al pubblico il reading “Ronzinante c’est moi”. La prima giornata del festival chiuderà con “Il Segnalibro umano”, le proposte letterarie a cura di Andrea Lucatelli e il concerto live di Dj Wall Dot, giovane dj sardo e campione italiano IDA – International DJ Association 2019 per la categoria Technical.  Informazioni utiliBookolica 2021 – IV edizione Bookolica è organizzato dall’Associazione Culturale Bottega No-Made, con il sostegno di Regione Autonoma della Sardegna, Comune di Tempio Pausania, Fondazione Sardegna Film Commission e con il patrocinio per il Pre-Festival dell’Università degli Studi di Firenze.L’accesso a tutte le iniziative è gratuito e con obbligo di esibizione di green pass

leggi l’articolo su: Sardegna Reporter

#Sassari #sardegnareporter #vivisassari #Manifestazioni ed Eventi, News

promo lavazza sassari

RISPONDI

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome