Vandali al Mase, Parco sempre nel mirino

0
0

ALGHERO – «Sono veramente amareggiato, noi stiamo dando il massimo per dare lustro, dignità e sviluppo al Parco e Area Marina Protetta e dunque all’intero territorio e attività comprese, ma a volte sembra di non essere tutelati abbastanza per quello che è il nostro arduo compito, svolto, tra l’altro, senza alcun compenso». Sono le prime parole del presidente del Parco Regionale di Porto Conte, Raimondo Tilloca in seguito all’azione di alcuni vandali al Mase, presso la Torre Nuova di Porto Conte.
Dopo il preoccupante ritrovamento (testa di una volpe e una cartuccia) nelle vicinanze delle sede del Parco e gli attacchi contro le attività in seno a Punta Giglio, ora si deve registrare anche un atto contro il museo dedicato alla vita dello scrittore Museo Antoine De Saint-Exupéry, che ha visto danneggiati due importanti e costosi pannelli esterni (in particolare sono state cancellate alcune scritte in Catalano-Algherese).
«Alla luce di tali, continue, azioni vandaliche e intimidatorie chiediamo uno sforzo a chi di dovere perché argini, e se possibile fermi, questi atteggiamenti che sono totalmente contrari, avversi e non consoni con la comunità algherese» è l’appello del presidente Tilloca che inoltra la solidarietà al direttore Massimiliano Fois, «che dirigendo il M.A.S.E. garantisce la presenza di un presidio turistico e culturale di grande valenza».

Commenti

leggi l’articolo su: Sassari News

promo lavazza sassari

RISPONDI

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome