Operata la donna colpita dal compagno a Sennori, stabili le sue condizioni

0
21

Piera Muresu, la donna di 48 anni vittima del tentato femminicidio ieri sera a Sennori (Sassari), nella notte ha superato un delicato intervento chirurgico all’ospedale Santissima Annunziata di Sassari: le sue condizioni sono stabili e resta ricoverata nel reparto Rianimazione.
La donna è stata ferita con due colpi di arma da fuoco alla base del collo e a una scapola. Ad esplodere i due colpi, probabilmente con una pistola di piccolo calibro, sarebbe stato il suo compagno, 42anni, anche lui di Sennori, che poi si è tolto la vita impiccandosi nel garage di casa.
I carabinieri della stazione di Sennori e della Compagnia di Porto Torres hanno appurato che la donna è stata ferita nelle campagne attorno al paese e non nella sua abitazione di via Volta, come si pensava in un primo momento.
Nel pomeriggio di ieri Piera Muresu e il compagno hanno fatto un giro in campagna con l’auto di lui: qui i due avrebbero litigato e la donna sarebbe stata ferita. Poi l’uomo l’ha riaccompagnata in paese per lasciarla, ferita nei pressi della sua abitazione. La donna si è trascinata fino al campo sportivo “Basilio Canu”, per chiedere aiuto a una postazione del 118, l’uomo invece è andato nel suo garage in via Carducci e si è impiccato.
Continua la ricerca dell’arma del delitto e stamattina gli investigatori stanno setacciando la zona di campagna dove di due avrebbero litigato sperando di trovare qualche elemento utile alle indagini. (ANSA)
Commenta l’articolo sulla pagina Facebook del Tamburino Sardo commenti

leggi l’articolo su: Il Tamburino Sardo

promo lavazza sassari

RISPONDI

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome