Usini celebra la sua santa patrona

0
9

Sino a mercoledì prossimo riti sacri, “cantos a chiterra” e giochi per bambini
USINI. Si rinnovano i festeggiamenti in onore della patrona Santa Maria Bambina. Il comitato organizzatore, formato dai coetanei nati nel 1980, ha predisposto un programma a carattere civile e religioso, esaltando l’aspetto puramente sacro dell’evento con una serie di celebrazioni ma anche appuntamenti di intrattenimento e spettacolo. I festeggiamenti quindi sono stati aperti lunedì 30 agosto con l’inizio della novena e la celebrazione della santa messa con l’adorazione in preghiera con l’esposizione del Santissimo. I giorni della novena sono stati caratterizzati dalla presenza di diversi sacerdoti, uno per celebrazione, che hanno guidato la comunità alla riflessione tramite diversi temi legati ai significati delle Litanie Lauretane. Si perseguirà fino a domani: alle 21 esposizione eucaristica con recita del rosario. Sempre domani alle 10 in via Marconi spazio dedicato ai bambini con giochi a cura della Consulta Giovanile di Usini, l’appuntamento si ripeterà martedì alla stessa ora. Alle 20.30 in piazza conciliazione, gara di poesia estemporanea con i poeti Bruno Agus, Giuseppe Porcu e Nicola Farina accompagnati dai tenores del Coro di Usini.A seguire “cantos a chiterra” con la partecipazione di Emanuele Bazzoni, Salvatorangelo Salis, Franco Dessena e Daniele Giallara accompagnati alla chitarra da Bruno Maludrottu e alla fisarmonica Claudio Dessena. Martedì alle 18.30 vespri solenni con recita della novena e santa messa. In piazza Europa alle 22 concerto dei Deamistade e l’atteso spettacolo di cabaret con i Tressardi. Mercoledì, giorno dedicato alla ricorrenza della Natività di Maria Vergine, la prima messa sarà celebrata alle 9 da don Gerolamo Derosas. Alle 18 in piazza Conciliazione messa solenne concelebrata dal parroco Padre Antonio Piga e Padre Pierangelo Cadoni Frate Cappuccino della Comunità di Assisi, animata dal tenore Tino Bazzoni. Seguirà la processione per le vie del paese al seguito del simulacro della Santa accompagna dalla banda musicale Santa Cecilia di Ossi e dal piffero e tamburino dell’associazione Euterpe. Alle 21,30 in piazza Castello concerto di Tremendi, a seguire deejay set con Danyjeey, Mansuel e Gabry dj. Franco Cuccuru

leggi l’articolo su: La nuova Sardegna

#Sassari #lanuovasardegna #cronaca #vivisassari

promo lavazza sassari

RISPONDI

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome