Addetto all’antincendio fermato con la cocaina

0
85

Un 49enne arrestato dai carabinieri di Valledoria aveva 172 grammi di stupefacente diviso in dosi
SASSARI. I carabinieri del nucleo operativo della compagnia di Valledoria lo stavano tenendo d’occhio da qualche tempo. Avevano notato che le frequentazioni di Giorgio Costantino Faedda, 49 anni di Valledoria, addetto all’antincendio per un’azienda di Sassari, erano alquanto sospette.Venerdì sera i militari hanno deciso di seguirlo e quando hanno trovato conferma ai loro sospetti hanno deciso di intervenire. Dopo aver assistito a distanza alla cessione di una dose di cocaina i carabinieri hanno fermato il 49enne e lo hanno perquisito. Inizialmente all’interno dell’auto dell’uomo sono saltate fuori cinquantuno dosi di cocaina, poi la perquisizione è stata estesa alla sua abitazione.In casa dell’uomo è stata trovata altra sostanza stupefacente per un totale di 172 grammi. Per Faedda sono scattate le manette e l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.Ieri mattina, difeso dall’avvocato Laura Murziani, l’uomo è comparso in tribunale a Sassari. Il pubblico ministero Cristiano Idini, visto il grosso quantitativo di cocaina, ha chiesto per il 49enne la custodia cautelare in carcere. Il giudice Sergio De Luca ha convalidato l’arresto e ha ritenuto sufficiente per l’uomo la misura del divieto di dimora nel comune di Valledoria, rinviando il processo a fine settembre.L’ultimo colpo al traffico della cocaina da parte dei carabinieri di Valledoria risale a metà giugno, quando i militari avevano arrestato una donna di 35 anni e un uomo di 69 anni, entrambi residenti a Santa Maria Coghinas A casa del 69enne erano stati recuperati circa settanta grammi di cocaina nascosti sotto il materasso nella camera da letto. (l.f.)

leggi l’articolo su: La nuova Sardegna

#Sassari #lanuovasardegna #cronaca #vivisassari

RISPONDI

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome