0
1

Alcuni sconosciuti sono riusciti a prenderne possesso e ad impedirne l’utilizzo da parte delle giornaliste sarde aderenti alla nota associazione che si occupa di linguaggio di genere e della corretta rappresentazione dell’immagine delle donne nei media.Inutili i tentativi di rientrarne in possesso, nemmeno la Polizia Postale è riuscita ad interagire con i complessi automatismi del social per ripristinare il corretto utilizzo della pagina.In attesa che le indagini in corso accertino l’identità dei responsabili e di conseguenza ci si possa fare un’idea dei motivi che hanno portato all’hackeraggio le giornaliste di Giulia sono state costrette ad aprire una nuova pagina facebook denominata “giuliagiornaliste” Sardegna.“Spiace dirlo – sostengono dal direttivo di Giulia – che proprio in questo momento, nel quale i diritti delle donne stanno subendo attacchi in tutto il mondo, si stia cercando di fermare una delle voci dell’informazione femminile che maggiormente in Italia e in Sardegna si sta battendo per una corretta rappresentazione delle donne nei media e nei sistemi di comunicazione in generale”.Il direttivo di Giulia Giornaliste Sardegna

leggi l’articolo su: Sardegna Reporter

#Sassari #sardegnareporter #vivisassari #Cronaca, News

RISPONDI

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome