“Un’isola in rete”: al via a Castelsardo l’undicesima edizione del festival

0
1

Al via l’undicesima edizione del Festival di promozione del libro e della lettura Un’isola in rete (www.unisolainrete.it)A precedere la parte centrale del Festival una serie di anteprime dedicate a Dante, nell’anno delle celebrazioni a 700 anni dalla morte del sommo poeta. Si sono susseguite presentazioni con autore tra online e in presenza, in collaborazione con il comune di Sennori e in collaborazione con il progetto Le domeniche alle 5, inaugurate il 23 aprile dal celebre storico Alessandro Barbero, che ha presentato in collegamento la sua biografia dantesca, Dante (Laterza 2020). Dopo Barbero hanno presentato i loro libri a tema dantesco Piero Trellini, Diego Quaglioni, Lucilio Santoni, Giuseppe Conte, Luigi Garlando, Alberto Casadei, Francesco Valagussa. Presentazioni relizzate in collaborazione con le scuole di Sennori, Sassari e Castelsardo. Per i più piccoli invece sono intervenuti il colorista Andrea Cagol e lo sceneggiatore Augusto Macchetto che hanno presentato la storia Disney ispirata all’Alighieri PaperDante. Letteratura a fumetti, Giunti 2021. A suggellare le anteprime dantesche, venerdì 30 luglio 2021 alle ore 21:00 a Sennori, l’astronomo Gian Nicola Cabizza ha presentato la mostra pennellare dello zodiaco dantesco. Nella serata è stato proiettato inoltre il documentario “Cosmografia dantesca”.La parte centrale del Festival Un’isola in rete, che quest’anno ha come tema la Relazione, si svolgerà a Castelsardo da mercoledì 1 settembre a lunedì 13 settembre 2021. Le sere della prima metà di settembre saranno animate, con cadenza giornaliera, nella Biblioteca Comunale di Castelsardo, da 23 presentazioni di libro con autore, alle quali sarà possibile assistere sia in presenza, previa prenotazione, che in streaming (tutte le attività sono trasmesse in streaming su Zoom e YouTube). I pomeriggi di Un’isola in rete saranno invece dedicati a momenti di formazione. Saranno infatti quattro le scuole estive che si succederanno nei primi di settembre, dedicate ad appassionati, studenti, professori e pubblico generico. Da mercoledì 1 a giovedì 2 settembre si terrà nella Biblioteca comunale di Castelsardo la terza edizione della Scuola estiva di giornalismo culturale dal titolo “Connessioni da ricostruire”.Ad intervenire saranno giornalisti ed esperti da tutta Italia: Ferdinando Ametrano (Università Milano Bicocca), Maurizio Belpietro (Direttore de La Verità e Panorama), Carlo Benvenuto (Artista), Lorenzo Castellani (Luiss di Roma), Martino Cervo (Vicedirettore de La Verità), Luisella Costamagna (Giornalista, editorialista e conduttrice televisiva), Matteo Matzuzzi (Giornalista de Il Foglio), Giuseppe Pastore (Giornalista de Il Foglio).Da venerdì 3 a sabato 4 settembre, sempre nella Biblioteca comunale di Castelsardo sarà invece la volta della scuola dedicata alla classicità, la Scuola estiva “Le parole degli antichi”. Una scuola nata dall’esigenza di ritornare ai classici esplorandoli a partire dalla nostra contemporaneità. In particolare, quest’anno i relatori coinvolti si interrogheranno sull’idea di relazione e sulla visione dell’“altro” nell’antichità,A tenere le lezioni saranno:Attilio Mastino (Università degli studi di Sassari), Mario Lentano (Università degli studi di Siena), Tommaso Braccini (Università degli studi di Siena), Graziana Brescia (Università degli studi di Bari), Silvia Romani (Università degli studi di Milano Statale)Da martedì 7 a mercoledì 8 settembre, l’editor e scrittrice Benedetta Centovalli animerà, sempre nella Biblioteca comunale di Castelsardo, la Scuola di lettura e scrittura creativa “Il cielo è dei violenti. Inventarsi un’esistenza”. Nella scuola interverranno, presentando i loro libri: Maria Grazia Calandrone, Stefano De Bellis, Edgarlo Fiorillo, Paolo Milone, Sandra Petrignani, Aurelio Picca e il Premio Strega 2021 Emanuele Trevi. Da giovedì 9 a venerdì 10 settembre si svolgerà nella Biblioteca comunale di Castelsardo la terza edizione della Scuola estiva di critica e letteratura. La terza edizione della Scuola di Critica e Letteratura prende come assunto il fatto che non esiste la Critica senza i critici. Ad ogni relatore è stato infatti assegnato un critico del Novecento. Cinque critici di oggi in relazione con cinque critici del passato: Onofri-Garboli, Manica-Debenedetti, Ficara-Praz, Turchetta-Fortini, La Porta-Pampaloni. Perché la Critica non si dà se non nella manifestazione concreta di chi la pratica e di chi l’ha praticata. Ad intervenire:Giorgio Ficara (Università degli studi di Torino), Raffaele Manica (Università degli studi di Roma Tor Vergata), Filippo La Porta (Critico letterario), Massimo Onofri (Università degli studi di Sassari) e Gianni Turchetta (Università degli studi di Milano Statale)È possibile iscriversi alle singole scuole estive sul sito www.inschibboleth.orgGli ultimi tre giorni della rassegna letteraria, 11, 12 e 13 settembre che chiudono in bellezza la manifestazione a Castelsardo nelle suggestive Terrazze della Sala XI del Castello dei Doria, saranno dedicati ancora una volta alle celebrazioni dell’anno dantesco. Nelle tre serate, a partire dalle ore 18:00, il pubblico potrà infatti assistere alla lettura integrale delle tre cantiche della Divina Commedia.Per rimanere aggiornati sul programma e sulle singole iniziative di Un’isola in rete è possibile iscriversi sul sito www.unisolainrete.it

leggi l’articolo su: Sassari Notizie

promo lavazza sassari

RISPONDI

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome