0
0

Il ritorno di Roberto Stella dopo sei anni di assenza dalle passerelle non poteva che essere sbalorditivo: uno spettacolo grandioso, impreziosito dal coinvolgimento di un gigante dell’arte come il maestro Elio Pulli. Moda, colori, riflessi magici a bordo piscina e un’infinità di applausi, ma soprattutto, tanta bellezza da mozzare il fiato.Domenica sera negli spazi all’aperto dell’Hotel Baia di Conte, le modelle dell’agenzia di Michela Giangrasso hanno deliziato lo sguardo del pubblico presentando sedici capi straordinari, elementi unici di un’esposizione non a caso denominata “Collezione d’Arte”, che a breve varcherà il Tirreno per approdare in numerose collettive nazionali e quindi, dal 20 al 24 ottobre, rappresentare la Sardegna alla Fashion week di Mosca.«Calcare la passerella dopo tanti anni è stata un’emozione fortissima – ha affermato con gioia lo stilista sassarese –. È stato come la prima volta, e forse ancor più entusiasmante per lo stupendo palcoscenico in cui si è svolto l’evento. Veder sfilare le mie elaborazioni impreziosite dall’arte di Pulli credo sia il traguardo più importante della mia carriera professionale – ha proseguito Stella –. Questo lavoro vuole rappresentare e celebrare la Vita».Sotto lo sguardo incuriosito dei presenti, la manifestazione ha preso il via con una performance del maestro algherese, che in pochi minuti ha creato un’opera d’arte su tessuto, decorando con agili pennellate dal vivo un capo indossato da una giovane modella. L’abito sarà esposto all’interno degli spazi museali di Casa Gioiosa, nella struttura dell’ex carcere di Tramariglio.All’interno della seducente location gestita dal Gruppo Studio Vacanze di Giovanni Sanna, il pubblico esclusivo ha potuto ammirare la proposta fashion coccolato dalle note della cantante Roberta Usai, per poi apprezzare il buffet dello chef Fabio Nurra, un vero artista dello streetfood firmato con il marchio Spianà.Le splendide indossatrici, le cui acconciature sono state elaborate da Salvatore Hair Style di Ploaghe, hanno esibito gli otto capi unici più prestigiosi, impreziositi da piume e cristalli Swarovski e talvolta abbinati a tessuti in tinta unita per abito da sera, per poi dare spazio alle altre otto versioni più casual e oversize.Nell’abbraccio tra i colori fluttuanti di Pulli e i tratti fluidi della produzione RS, la combinazione di note stilistiche ha l’obiettivo di realizzare mise e tipi di abbigliamento poliedrici, fruibili da un ampio universo femminile. Dal progetto nascerà infatti una collezione di prêt-à-porter alla portata di tutti, disponibile da settembre a Sassari nell’atelier RS di Piazza Castello.

leggi l’articolo su: Sardegna Reporter

#Sassari #sardegnareporter #vivisassari #0 – Copertina, News

promo lavazza sassari

RISPONDI

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome