Dinamo Sassari: sempre pronta per la Serie A

0
7

Il mese di agosto è praticamente agli sgoccioli e da qui a pochi giorni si possono già vedere le prime giornate di settembre che faranno da anticamera al freddo autunno, ma in casa Dinamo Sassari l’atmosfera è già piuttosto calda e frenetica.In questi giorni, infatti, chi è di Sassari ed è passato per il Palazzetto dello Sport Roberta Serradimigni, avrà sicuramente notato come i biancoblu del coach Demis Cavina si sono ritrovati in uno dei più importanti centri sportivi della Sardegna per allenarsi di fronte alla cittadinanza ed ai tifosi entusiasti.E finalmente, si potrebbe aggiungere, poiché anche la Sardegna ha sofferto al pari delle altre regioni italiane per le limitazioni dovute alla triste apparizione della pandemia da Covid – 19. Pensate dunque all’emozione di riunire circa duecento persone sotto uno stesso tetto, che per un palazzetto sportivo è molto meno della metà della capienza, per riassaporare un po’ di normalità mentre la palla rimbalza sul campo ed i campioni sorridono al pubblico.Una gioia che passa anche, e soprattutto, per il ritorno nelle file della Dinamo Sassari di altri “giganti” della lega basket Serie A come lo statunitense naturalizzato polacco David Logan ed il giovanissimo senegalese Ousmane Diop.Intervistati dalle testate specializzate, i due sportivi si sono dimostrati entusiasti di ritornare nelle file della Dinamo Sassari sotto l’occhio attento del mister Demis Cavina per vincere ancora assieme ai compagni.Logan ha infatti dichiarato che “il progetto di coach Cavina mi ha interessato sin da subito, penso possa essere la scelta giusta per fare uno step in avanti nella mia carriera. Ho sposato con entusiasmo questo progetto e l’obiettivo è quello di vincere: sappiamo che ci vuole tempo ma sono pronto a fare tutto ciò che serve per poter vincere insieme ai miei compagni”.Dello stesso parere anche Diop che ha poi rassicurato sul suo stato di salute. “Sono tornato a Sassari con tanta voglia e fiducia per poter fare il salto di qualità: attualmente sto lavorando sul piccolo infortunio che ho avuto al termine della stagione ma sono ottimista, sono seguito giorno per giorno dallo staff medico e fisioterapico e spero di tornare presto in campo”.Dopo queste premesse, che sembrano far sperare per il meglio, la squadra sarda andrà ad affrontare il Pesaro nella casa dell’amata Sassari circondata dai tifosi locali e, sempre, nel palazzetto dello sport già citato all’inizio.Sarà però un campionato particolare poiché, per la prima volta in assoluto, la Lega Basket ha optato per un calendario dove il girone di ritorno non seguirà quello di andata per assicurare, invece, uno spettacolo ed un fattore di imprevedibilità davvero fuori dagli schemi.Salvo diverse comunicazioni o contrattempi, la Dinamo Sassari affronterà in ritorno la Nutribullet Treviso il 16 gennaio, la Vanoli Cremona tra il 16 ed il 20 febbraio e la Pallacanestro Varese l’8 maggio.Per quanto riguarda l’andata, oltre al Pesaro, i ragazzi del coach Cavina affronteranno dunque la Happy Casa il 3 ottobre, l’Olimpia Milano il 31, il Tortona il 14 novembre, il Napoli il 21 novembre ed infine il Cremona.

leggi l’articolo su: Sassari Notizie

promo lavazza sassari

RISPONDI

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome