Sassari, è autistico e vuole lavorare, ma la burocrazia spegne i suoi sogni

0
15

Daniele, 18 anni: deve aspettare più di un anno per essere visitato da Ats e InpsLuigi Soriga

28 Agosto 2021

SASSARI. L’ha annunciato con totale naturalezza, come se stesse dicendo la cosa più normale del mondo. “Mamma, quest’estate cerco lavoro!”. Risposta: “Cos’è che fai tu?”. E lui: “Sì, voglio trovare un lavoro, come tutti i miei compagni”. Manuela, la mamma, per poco sviene. Quello non era un desiderio qualunque, è qualcosa che sa di rivoluzione, di conquista e soprattutto di ennesima sfida con se stesso. Perché questo slancio arriva da un ragazzo di 18 anni, che ha appena finito la scuola ed è affetto da autismo. Uscire dalla sua bolla per tuffarsi nella normalità, equivale a un carpiato con triplo avvitamento da 30 metri di altezza. E quel volo “Daniele” (nome di fantasia) l’avrebbe fatto, se non ci si fosse messa di mezzo la burocrazia a fargli lo sgambetto.Articolo completo e altri servizi nel giornale in edicola e nella sua versione digitale

leggi l’articolo su: La nuova Sardegna

#Sassari #lanuovasardegna #cronaca #vivisassari

promo lavazza sassari

RISPONDI

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome