A Cappuccini qualcuno non ama la colonia felina

0
1

Due volontarie denunciano intimidazioni nei loro confronti e diversi gatti sono spariti o morti
SASSARI. La colonia felina “I gatti Cappuccini” ha il sostegno di tanti residenti del quartiere, ma da parte di alcuni abitanti non è vista di buon occhio. Nei giorni scorsi due volontarie autorizzate che si occupano dei gatti stanziali nell’ampia zona che va da via Principessa Iolanda a via Savoia sono state rimproverate in modo poco cortese da una donna. Che ha messo in dubbio la regolarità della loro attività e si è spinta fino a chiedere le generalità alle stesse volontarie. Un episodio che il gruppo ha segnalato sia all’assessorato comunale all’Ambiente e alla polizia municipale. Un clima di ostilità che si aggiunge alla sparizione negli ultimi mesi di alcuni mici che abitavano nella colonia. Da qualche giorno non si trovano tracce di Zoppas, un gatto maschio castrato europeo con manto bianco e tigrato bruno che non ha più fatto ritorno nel giardino della Villa Caria Pozzo. A luglio è sparita Zatuna. Altri tre felini sono stati investiti nello stesso mese, mentre pochi giorni fa è stata ritrovata morta una gatta. «Ci occupiamo della colonia secondo le leggi nazionali, regionali e nel rispetto della delibera del Comune di Sassari che ci autorizza a portare cibo garantendo la pulizia e le norme igieniche – dice Maria Vittoria Conconi, referente di “I gatti Cappuccini” –. Lo facciamo togliendo anche avanzi di cibo che spesso vengono lasciati da persone non autorizzate». Le colonie feline, è bene ricordarlo. sono di proprietà del Comune di Sassari e dal Comune protette e tutelate. Conclude Maria Vittoria Conconi: «I residenti sappiano che agiamo nell’ambito della normativa e auspichiamo di trovare con loro armonia e collaborazione».

leggi l’articolo su: La nuova Sardegna

#Sassari #lanuovasardegna #cronaca #vivisassari

promo lavazza sassari

RISPONDI

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome