Liquami in mare i bagni sono proibiti

0
0

A Stintino allarme al Gabbiano, poco prima della Pelosa Il sindaco Diana: guasto già riparato, attendiamo le analisidi Giovanni Bua

26 Agosto 2021

STINTINO. Balneazione interdetta al Gabbiano, lo stabilimento balneare prima della Pelosa, nel tratto di mare di fronte a circa 80 metri di arenile.A causare il divieto, per ora ufficioso ma fatto rispettare per tutta la giornata dai bagnini dello stabilimento, uno sversamento fognario nel tratto di mare cristallino, causato da una rottura del sistema di pompaggio di Abbanoa verso il depuratore. Rottura che è avvenuta nella notte tra lunedì e martedì e che è stata segnalata di prima mattina dai gestori del gettonatissimo beach club. Sul posto è immediatamente arrivato il sindaco di Stintino Antonio Diana, accompagnato dai carabinieri e da funzionari dell’Ats. Nel pomeriggio sono arrivati sul posto i tecnici dell’Arpas, che hanno prelevato campioni dell’acqua nel tratto interessato allo sversamento, che ora verranno analizzati.«Il problema al sistema di pompaggio – racconta il primo cittadino – è stato fortunatamente risolto già nella mattinata. Si era però già causato un problema di “troppo pieno” che ha causato uno sversamento importante nello specchio d’acqua di fronte al ristorante, dove c’era il vecchio pontile. In attesa dei risultati delle analisi dell’Arpas di fronte al tratto di mare interessato, per circa 80 metri di arenile, sono state issate le bandiere rosse e interdetta la balneazione».«Se dalle analisi non risulterà che lo sversamento non è stato assorbito _ ha continuato il sindaco – emetterò un’ordinanza con il divieto di balnazione».Non il massimo per il frequentato stabilimento, con i bagnanti che hanno chiesto ragguagli e informazioni di fronte al divieto «sulla parola», e i movimenti dei bagnini del Gabbiano che hanno attirato l’attenzione della Guardia Costiera che ha chiesto chiarimenti sulla situazione. Il problema comunque non dovrebbe essere di grave entità, e il tratto di mare interessato, comunque abbastanza lontano dalla “stella” Pelosa, sarebbe delimitato. «Siamo in attesa di notizie – chiude il sindaco Antonio Diana – e in accordo con le autorità sanitarie e con la piena collaborazione dello stabilimento stiamo monitorando in tempo reale la situazione, che speriamo di risolva al meglio senza creare ulteriori disagi nei tanti turisti che frequentano il nostro meraviglioso litorale».

leggi l’articolo su: La nuova Sardegna

#Sassari #lanuovasardegna #cronaca #vivisassari

promo lavazza sassari

RISPONDI

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome