Nove giorni dedicati all’ambiente e al territorio

0
2

Ozieri. Presentato il programma dell’evento “Terra. Luogo del nostro abitare” della Fondazione Daga
OZIERI. Nove giorni di convegni, passeggiate, mostre, incontri con società sportive con un unico filo conduttore: il benessere psicofisico e la salvaguardia della civiltà e della natura. È questo il fulcro dell’evento “Terra. Luogo del nostro abitare”, che si terrà a settembre, promosso dalla Fondazione Daga, che anche per questa sesta edizione ha scelto come sede Ozieri. Il programma è stato presentato nei giorni scorsi nel corso di una serata poetica e musicale dedicata a un’altra iniziativa della fondazione: la terza edizione del premio biennale Federico Garcia Lorca. L’evento “Terra. Luogo del nostro abitare” – svoltosi negli anni a Torino, Collinas, Ozieri, Cagliari e lo scorso anno in forma virtuale – è intitolato quest’anno “Le geometrie architettoniche”, e Ozieri non poteva che essere la sede ideale avendo a disposizione bellissimi spazi per mostre e conferenze in antichi edifici e ospitando tante realtà naturalistiche, storiche ma anche culturali e sportive. L’obiettivo, come spiegano dalla fondazione, è quello di presentare «una proposta di convivenza civile del consorzio umano delle genti» con il contributo di tutte le forme di partecipazione e aggregazione sociale: dall’arte alla musica, dallo sport alla scienza. Ecco quindi che l’evento di apertura, sabato 18 settembre nella pinacoteca Giuseppe Altana, sarà un convegno sull’Alzheimer e i benefici dell’attività motoria, che sarà accompagnato dalla presentazione del Premio Federico Garcia Lorca, da una mostra , un vernissage e dalla musica dei tenores locali e in serata una mostra fotografica al museo Alle Clarisse. Il programma in questi giorni viene svelato giorno per giorno nella pagina Facebook ufficiale dell’evento, con spazi dedicati a ogni singola giornata. La seconda, per esempio, sarà interamente dedicata al cavallo, con convegni ed eventi sportivi sempre incentrati sul benessere che si svolgeranno tra Chilivani e il palazzo Costi-Garau, sede centrale della manifestazione. Valore aggiunto, la fondazione chiama a raccolta la cittadinanza, invitata ad aderire «per sostenere le voci autorevoli che interverranno gratuitamente alla manifestazione», «per una maggiore integrazione con il Territorio e gli eventi». “Terra” si svolgerà dal 18 al 26 settembre, ma già dal 14 sarà possibile aderire presentando richiesta nella sede di palazzo Costi. Barbara Mastino

leggi l’articolo su: La nuova Sardegna

#Sassari #lanuovasardegna #cronaca #vivisassari

promo lavazza sassari

RISPONDI

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome