Marciapiedi nuovi di zecca a Bonorva

0
2

Tre imprese al lavoro per completare gli interventi finanziati con 400mila euro
BONORVA. L’amministrazione comunale guidata da Massimo D’Agostino, con un impegno di spesa di 400 mila euro, ha deciso di intervenire per la messa in sicurezza e manutenzione straordinaria dei marciapiedi comunali che, in diversi tratti, richiedono opere urgenti di ripristino e in alcuni casi dovranno essere realizzati completamente. Da qualche giorno sono al lavoro tre imprese locali che stanno operando per recuperare, sistemare o rifare i marciapiedi che versano in una condizione di degrado e pericolosità per gli utenti, in particolare nelle zone di maggior traffico. Le opere in progetto riguardano in particolare il riassetto o la riconfigurazione degli elementi e la ricostruzione delle pavimentazioni in Corso Vittorio Emanuele II, Piazzetta Paolo Mossa, via Dante Alighieri, la ripavimentazione dei marciapiedi della via Amsicora, di via La Marmora, parte dei marciapiedi del Corso Umberto I, di Via Kennedy, Via Nuoro, delle vie Paolo VI, Foricu Bicchiri e del Corso Vittorio Emanuele III e della pavimentazione delle scalinate di via F.lli Cervi, in prossimità delle scuole. La nuova pavimentazione, preceduta dalla posa di cordonate in lastre di basalto o trachite locale, sarà realizzata con pietrini in cls. Gli interventi previsti riguarderanno anche la sistemazione e manutenzione delle varie caditoie mal funzionanti oche saranno pulite o sostituite e, dove ritenuto necessario, è prevista la realizzazione di nuove strutture di scarico delle acque meteoriche che spesso scorrono incontrollate lungo il percorso viario, con grave disagio per il traffico pedonale e veicolare. Gli spazi destinati a stalli per le autovetture, saranno delimitati con lastre di diversa colorazione. Tutti gli interventi di rifinitura del piano dei marciapiedi e delle aree veicolari saranno realizzati in funzione dell’abbattimento delle barriere architettoniche così come è previsto l’adeguamento plano-altimetrico ai pozzetti stradali esistenti.Emidio Muroni

leggi l’articolo su: La nuova Sardegna

#Sassari #lanuovasardegna #cronaca #vivisassari

promo lavazza sassari

RISPONDI

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome