Sport al parco, ora si può sì al progetto di Ploaghe

0
3

Il Comune si è aggiudicato il finanziamento insieme ad altri 26 in tutta Italia Sarà realizzato un percorso vita nella pineta vicino agli alloggi a canone socialedi Mauro Tedde

22 Agosto 2021

PLOAGHE. La crisi sanitaria ha evidenziato con chiarezza l’esigenza di poter disporre di spazi all’aperto attrezzati per fare attività fisica. In funzione di questa nuova situazione, nel dicembre del 2020, Anci e “Sport e Salute Spa” hanno promosso un bando nazionale per finanziare i Comuni e contribuire alla realizzazione di aree dotate di attrezzature e servizi per attività motorie con il progetto denominato “Sport nei parchi”. A seguito della valutazione delle istanze, inviate da tutta Italia, il Comune di Ploaghe è risultato fra i 27 beneficiari del finanziamento e potrà così installare un percorso vita del valore di 20mila euro. L’area individuata per la realizzazione dell’iniziativa è la pineta adiacente agli alloggi a canone sostenibile e sociale che, peraltro, in queste settimane è oggetto di intervento di riqualificazione e su cui sta nascendo un campetto polivalente per attività sportiva. Il percorso sarà dotato di attrezzature per corpo libero e macchine per allenamento cardio come parallele, sbarra con anelli, sequenza salto agli ostacoli, barre per trazioni e un’ellittica, una cyclette, una macchina rematore, una macchina chest press, una dips machine e una biceps curl. Ogni attrezzo riporterà un pannello con diverse informazioni fra cui la tipologia e il livello di difficoltà, il QR code per l’accesso alle risorse on line per suo utilizzo, la descrizione dello scopo dell’esercizio e dei muscoli coinvolti, la descrizione del movimento per consentire l’uso corretto dell’attrezzatura sportiva, il livello sportivo (l’utente sarà guidato sul numero di serie e ripetizioni da eseguire), le informazioni necessarie per la sicurezza. «Il progetto, che vedrà la luce nei prossimi mesi, rientra nel più ampio programma di interventi finalizzati al benessere della persona che il Comune ha attivato sin dal mese di giugno del 2015» spiega il vicesindaco Giammario Busellu. «Poter svolgere attività motoria all’aperto è fondamentale per il benessere delle persone, anche in età avanzata – aggiunge il sindaco Carlo Sotgiu – a maggior ragione in questa fase così delicata che stiamo vivendo dal punto di vista sanitario e che ha imposto di modificare il nostro stile di vita. Per questo motivo da anni abbiamo programmato numerosi interventi per garantire ai nostri concittadini la massima disponibilità e fruibilità di strutture sportive e per il tempo libero. Quando tutti i lavori verranno realizzati il nostro Comune potrà vantare un patrimonio sportivo di primordine a beneficio di tutto il territorio».

leggi l’articolo su: La nuova Sardegna

#Sassari #lanuovasardegna #cronaca #vivisassari

promo lavazza sassari

RISPONDI

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome