Al Mut di Stintino appuntamento con Bianca Pitzorno, Rosanna Dedola e Gianfranco Russino

0
3

Continuano gli appuntamenti del Mut, che da mercoledì 25 a sabato 28 agosto ospita tre presentazioni di libri realizzate in collaborazione con la Libreria il Labirinto di Stintino. Il 25 alle 20:30 Rosanna Dedola con “In Sardegna con Grazia Deledda. Isola di feste, riti, racconti”. Il 26 agosto alle 19:30 Gianfranco Russino con “Don Antonio e Vincenzino. Storie senza luogo e senza tempo” e il 28 agosto alle 19:30 Bianca Pitzorno con il suo ultimo libro “Sortilegi”. A seguire la cerimonia di consegna dello Stintinese doc alla scrittrice sassarese. Continuano gli appuntamenti del Mut, Museo della Tonnara di Stintino, che da mercoledì 25 a sabato 28 agosto ospita tre presentazioni di libri realizzate in collaborazione con la Libreria il Labirinto di Stintino.Si comincia mercoledì 25 agosto alle 20:30 con “In Sardegna con Grazia Deledda. Isola di feste, riti, racconti” di Rossana Dedola. L’autrice, che dialogherà con il giornalista Giacomo Mameli, si inoltra nei paesaggi descritti dalla scrittrice sarda nei suoi romanzi, dal Monte Gonare, meta di pellegrinaggi, ai santuari, alle pinnete fino ad arrivare al mare. Si continua giovedì 26 agosto alle 19:30 con Gianfranco Russino, che, in dialogo con la direttrice del Mut Esmeralda Ughi presenterà “Don Antonio e Vincenzino. Storie senza luogo e senza tempo”, una vicenda famigliare, una storia di affetto e comprensione, di rigore e sofferenza.Si chiude sabato 28 agosto alle 19:30 con “Sortilegi” di Bianca Pitzorno, che dialogherà con Alessandra Derriu, storica e scrittrice. Il libro, edito da Bompiani nel 2021, è suddiviso in tre racconti percorsi dal filo di un sortilegio. Vicende lontane nel tempo e nello spazio, che parlano dell’irrazionalità umana e del potere misterioso e fantastico delle parole.Nell’arco della stessa serata a Bianca Pitzorno, scrittrice sassarese che ha pubblicato, ad oggi, circa cinquanta opere tra saggi e romanzi, per bambini e adulti, tradotti in diverse lingue, e ha superato i due milioni di copie vendute, sarà consegnato lo “Stintinese doc” 2021. Il riconoscimento, giunto alla decima edizione, è conferito a chi, stintinese d’adozione e non di nascita, ha portato lustro al paese promuovendone le sue bellezze al di fuori dei confini dell’Isola.Per accedere agli eventi, che sono organizzati in collaborazione della Libreria il Labirinto di Stintino e che si svolgeranno sulla terrazza del Mut, è necessario essere in possesso del Green pass. Tutte le info su www.mutstintino.com.

leggi l’articolo su: Sassari Notizie

promo lavazza sassari

RISPONDI

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome