Stadio dei Pini nuova vita del “pistino”

0
6

Partiti i lavori nella struttura coperta, da tempo inutilizzabile per le infiltrazioni
SASSARI. Nuova vita per il “pistino” dello Stadio dei Pini, il tratto di pista coperto, non omologabile per le gare ma perfetto per allenarsi con il maltempo, che versa da tempo in un totale stato di degrado. Da qualche giorno sono stati avviati i lavori, che saranno realizzati dall’impresa Elettromekano di Mogoro, con un costo dell’intervento di circa 155mila euro e una durata stimata di circa 140 giorni. Un intervento importante e atteso, che riguarderà principalmente l’impermeabilizzazione della pista, gravemente deteriorata e di fatto inutilizzabile. Sono presenti infatti copiose infiltrazioni nello spazio sottostante, in modo particolare nelle giunzioni tra i tegoli prefabbricati che la compongono, con presenza di varie problematiche anche ai pilastri di sostegno e all’interno della pista stessa, con formazione di numerose pozzanghere su quello che resta della pavimentazione sportiva, che la rendono pericolosa per gli allenamenti e strutturalmente non idonea.La ditta procederà al rifacimento della pista principale, con rimozione del manto di impermeabilizzazione esistente, oltre che dei canali di gronda e pluviali inutilizzabili. Si procederà poi col ripristino del massetto delle pendenze e la preparazione del fondo per la successiva posa in opera del manto di impermeabilizzazione. E ancora della fornitura e posa in opera di membrana impermeabile doppio strato con finitura superficiale ardesiata, la sostituzione dei pluviali, in numero pari a quelli esistenti che risultano completamente fatiscenti, con il rifacimento del collare di raccolta acque dalla nuova impermeabilizzazione, e il fissaggio alla struttura esistente, garantendo un regolare deflusso delle acque piovane, ripristino degli intonaci della struttura portante, con asportazione dove necessario del copriferro e di parti di intonaco ammalorate, con successivo ripristino delle stesse con idonei materiali e la successiva preparazione per la tinteggiatura compresi piccoli interventi di sistemazione e finitura.«Il rifacimento del pistino consentirà agli atleti di potersi allenare anche nei mesi invernali, in una struttura coperta ma con i lati aperti – sottolinea l’assessore comunale ai Lavori Pubblici Gianfranco Meazza –. Tale superficie, che non presenta i criteri tecnici necessari ad una omologazione sportiva in senso stretto, rappresenta comunque un importante spazio per garantire gli allenamenti anche in caso di pioggia».

leggi l’articolo su: La nuova Sardegna

#Sassari #lanuovasardegna #cronaca #vivisassari

promo lavazza sassari

RISPONDI

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome