L’opposizione di Uri candida sindaco il 38enne Pierpaolo Risso

0
1

URI. Si vivacizza la campagna elettorale a Uri, in vista delle consultazioni comunali del prossimo autunno. È stata ufficializza la candidatura a sindaco del capogruppo dell’opposizione in consiglio…
URI. Si vivacizza la campagna elettorale a Uri, in vista delle consultazioni comunali del prossimo autunno. È stata ufficializza la candidatura a sindaco del capogruppo dell’opposizione in consiglio comunale, Pierpaolo Risso, 38 anni, impiegato nel settore dei tributi. Nella sua compagine si presenteranno anche gli attuali consiglieri di opposizione Michele Galia e Maddalena Sechi. «Dopo un’attenta e profonda riflessione effettuata assieme ai consiglieri del gruppo di opposizione e con il comitato elettorale che in questi cinque anni non ha fatto mai mancare il proprio sostengo e il proprio supporto, ho deciso di accettare la candidatura a sindaco – spiega Pierpaolo Risso –. Le esperienze maturate in questi anni mi hanno aiutato ad immergermi nella realtà politica e sociale cittadina». Pierpaolo Risso sarà a capo, quindi, di una lista sarà civica. Ne faranno parte, oltre agli attuali consiglieri di opposizione, esponenti dell’associazionismo, dello sport, imprenditoria, istruzione, cultura e del mondo agropastorale. «Ritengo che questo percorso debba cominciare con un confronto serio e serrato sul programma elettorale, dove l’energia dei giovani, la saggezza degli anziani, la sensibilità delle mamme, la visione dei professionisti, e i consigli degli imprenditori, saranno i nuovi punti di forza – ha sottolineato Pierpaolo Risso –. L’obiettivo è di presentarci alla popolazione con una squadra dove esperienze, professionalità, condivisione di idee e tematiche prevalgano sui vecchi meccanismi politici radicati negli anni. Ad oggi posso ritenermi più che soddisfatto delle persone che stanno condividendo questo percorso, sono onorato e lusingato di poter guidare questa splendida compagine». «Punteremo molto sul decoro urbano, pulizia del paese e delle aree verdi, trascurate in questi anni – conclude –. Poi la lotta allo spopolamento, politiche inclusive degli anziani e dei giovani, interventi a favore del mondo agricolo e delle imprese. Franco Cuccuru

leggi l’articolo su: La nuova Sardegna

#Sassari #lanuovasardegna #cronaca #vivisassari

promo lavazza sassari

RISPONDI

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome