E’ stata una settimana impegnativa per il Comando Provinciale dei carabinieri di Sassari.

0
9

E’ stata una settimana impegnativa per il Comando Provinciale dei carabinieri di Sassari.I militari sono dovuti intervenire in varie occasioni tra cui quella di ieri notte a Sorso quando un 41enne ubriaco armato di pistola (finta) è stato deferito per porto di oggetti atti ad offendere e violenza privata. Il rumeno, residente a Sassari, è stato segnalato al “112” ai carabinieri i quali sono intervenuti presso un bar accanto al centro commerciale della riviera di Sorso, dove l’uomo aveva minacciato con una pistola alcuni avventori, interrompendo la serata musicale staccando il cavo d’alimentazione elettrica dell’impianto. Dopo la perquisizione personale e domiciliare, è stato trovato in possesso di una pistola giocattolo a molla, prontamente sequestrata dagli agenti, che aveva nascosto nella vita dei pantaloni. A Florinas i carabinieri invece sono dovuti intervenire per sgomberare un bar troppo affollato.E’ stata disposta la chiusura per 5 giorni e denunciato un avventore che ha insultato i carabinieri al lavoro. Al termine dei dovuti accertamenti i militari della stazione di Codrongianos hanno anche contravvenzionato il titolare di un altro esercizio pubblico di Florinas e disposto la chiusura di 5 giorni per aver consentito, la sera del 15 luglio, l’assembramento di piu’ persone sprovviste di d.p.i., omettendo di esporre apposita cartellonistica indicante numero massimo di clienti ammissibili. Nella stessa serata è stato inoltre deferito per minaccia a pubblico ufficiale e ubriachezza molesta un 42enne del paese, perchè continuava a disturbare e contestare gli agenti con toni minacciosi. Sabato ad Alghero si è verificata una evasione dai domiciliari.L’evasione si è conclusa con l’arresto dell’uomo, un 47enne algherese, da parte dei carabinieri che lo hanno poi condotto in carcere. L’uomo si trovava in custodia cautelare perché accusato di un furto commesso lo scorso 17 febbraio all’interno di un’abitazione di San Quirico durante il quale avrebber rubato uno stereo, una motosega e un personal computer per un valore complessivo di 2.000 euro. Controllato nei giorni scorsi dalla pattuglia, non era stato trovato in casa, e pertanto era stato denunciato per evasione. Da qui l’aggravamento della misura che lo ha portato in carcere. Arrestato per resistenza a Sassari.Nel fine settimana in via San Donato sono stati arrestati per violenza e resistenza a pubblico ufficiale, un cittadino nigeriano di 38 anni, residente a Sassari e domiciliato presso il centro prima accoglienza “Pagi”. I militari dopo aver notato un folto gruppo di extracomunitari che litigavano per futili motivi, si sono fermati per cercare di sedare gli animi e identificare i presenti, tra cui l’arrestato, che ha opposto resistenza alla richiesta dei documenti, aggredendo fisicamente i carabinieri e tentando la fuga. Accompagnato alla centrale e’ stato poi messo agli arresti domiciliari. L’udienza successiva ha convalidato l’arresto non disponendo alcuna misura per lo straniero.

leggi l’articolo su: Sardegna Reporter

#Sassari #sardegnareporter #vivisassari #Cronaca, News

promo lavazza sassari

RISPONDI

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome