Cassani: «Porto Torres porta fortuna»

0
9

Il ct della nazionale in città con la squadra prima delle Olimpiadi
PORTO TORRES. La nazionale italiana di ciclismo su strada ha scelto Porto Torres per le ultime fasi della preparazione agonistica prima della partenza alle Olimpiadi di Tokyo. Una presenza discreta (passata quasi inosservata in città, e forse con un po’ di attenzione si poteva anche rendere omaggio agli ospiti) all’Hostel Balai quella della comitiva azzurra, guidata dal commissario tecnico Davide Cassani e dai ciclisti che stavano partecipando alla kermesse sarda per arrivare competitivi in Giappone.«Sono stati due giorni bellissimi quelli trascorsi a Porto Torres – ha detto Cassani – e speriamo che siano anche beneauguranti per l’avventura olimpica: la preparazione sulle strade dell’Isola è stata impegnativa e molto utile».Tutto lo staff azzurro ha mostrato soddisfazione per l’accoglienza nella struttura ricettiva di fronte al mare, peccato che sia mancato un momento istituzionale per il saluto a nome della città. La sera prima della partenza la comitiva ha cenato in un ristorante poco lontano dall’Hostel Balai, muovendosi a piedi per arrivare in prossimità della zona delle Acque Dolci. Nell’occasione Davide Cassani ha avuto modo di conoscere il decano dei pescatori turritani, Serafino Fattacciu che ha voluto esprimere i complimenti agli atleti azzurri. Ieri la partenza e la speranza che Porto Torres porti fortuna. (g.m.)

leggi l’articolo su: La nuova Sardegna

#Sassari #lanuovasardegna #cronaca #vivisassari

promo lavazza sassari

RISPONDI

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome