Postazioni estive per le ambulanze: ancora niente delibera

0
3

SASSARI. Ancora nessuna novità dalla direzione dell’Areus. Nemmeno ieri sera il commissario straordinario ha posto la firma sul via libera all’attivazione delle postazioni estive delle ambulanze….
SASSARI. Ancora nessuna novità dalla direzione dell’Areus. Nemmeno ieri sera il commissario straordinario ha posto la firma sul via libera all’attivazione delle postazioni estive delle ambulanze. Così, a metà mese, le maggiori località turistiche della Sardegna restano ancora scoperte e senza mezzi di soccorso presenti sul territorio. In centri come Costa Paradiso, o Valledoria, Badesi, Santa Teresa o Porto Rotondo se ci si sposta in Gallura, la popolazione residente è più che troplicata per via della stagione estiva, ma al momento non solo non esiste una guardia medica turistica, ma non c’è nemmeno un mezzo del 118 che possa intervenire in loco garantendo una tempistica veloce. Tutto questo, come è facile immaginare, va a scapito della sicurezza, perché a luglio e ad agosto le richieste di emergenza si moltiplicano. Il problema riguarda la mancanza di un requisito da parte dei volontari delle associazioni che hanno partecipato al bando: non avevano l’abilitazione per rianimare i bimbi colti da arresto cardiaco o polmonare. Le associazioni si sono subito messe in regola, hanno inviato da 10 giorni la documentazione a Cagliari, ma ancora non arriva la firma della delibera da parte dell’Areus.

leggi l’articolo su: La nuova Sardegna

#Sassari #lanuovasardegna #cronaca #vivisassari

RISPONDI

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome