Ritanna Armeni torna in Sardegna per presentare il suo libro “Per strada è la felicità”

0
9

La sinergia tra festival genera incontri. Incontri in forma d’autore che si raccontano ad un pubblico sempre più curioso, attento e desideroso di rapportarsi in maniera diretta con chi scrive. Con chi anima le sue giornate passate a leggere. Così, la sinergia fra Liquida (festival di letteratura giornalistica) ed Éntula riporta in Sardegna una grande donna. Una grande giornalista. E una grande scrittrice.Torna in Sardegna una amica di Liquida ed Éntula che già in precedenza con il suo elegante e competente narrare aveva conquistato la platea isolana: Ritanna Armeni. Gli appuntamenti in calendario rientrano nel cartellone di entrambi i festival letterari (Éntula e Liquida, di cui gli incontri saranno anteprime) e sono fissati per venerdì 16 luglio alle ore 21 nello spazio di piazza Crispo a Codrongianos con Lucia Cossu, sabato 17 luglio alle ore 19 in piazza Marconi a Ollolai (Lucia Cossu) e domenica 18 a Norbello (ore 18,30): l’incontro sarà ospitato nel parco della Musica e delle Parole, dialoga con l’autrice Manuela Arca. Sarà presentato il libro “Per strada è la felicità” (Ponte alle Grazie).Rosa è una brava ragazza di provincia che arriva a Roma a vent’anni con l’obiettivo di laurearsi e trovare un lavoro. Ma siamo alla vigilia del ‘68 e il fermento della rivolta abita ovunque: nei viali dell’università, sugli striscioni delle piazze, ai cancelli delle fabbriche. Quando il movimento studentesco esplode tutto cambia, anche Rosa. In quei mesi incandescenti, in cui si occupano le facoltà, si scatena la violenza di manganelli e lacrimogeni, si assapora la sferzante allegria della ribellione Rosa si trasforma in una giovane donna, va a vivere in una comune, prende in mano la sua vita e ne paga pegno. Orientandosi fra amore e amicizie, tra i grandi classici del marxismo e un movimento che vuole cambiare il mondo incontra un’altra Rosa, Rosa Luxemburg, e con lei intreccia un rapporto serrato con momenti di complicità e di rottura, di immedesimazione e di lontananza. Il vento del nuovo femminismo conduce la “brava ragazza” e le sue compagne in percorsi sconosciuti, rende la ribellione più audace, la voce più netta, la lotta più chiara e autonoma. Rosa vive gli anni della ribellione all’ordine maschile e partecipa all’ assalto al cielo delle giovani donne che colgono a piene mani l’occasione di diventare sé stesse, di cambiare la loro vita e quella di chi verrà dopo di loro.Ritanna Armeni è una giornalista e scrittrice italiana. È stata caporedattrice di “Noi donne” e ha poi collaborato con “Il manifesto”, giornale di cui è stata tra i fondatori, “L’Unità”, “Rinascita” e “Il Riformista”.  Nel 1998 è portavoce dell’allora segretario di Rifondazione Comunista Fausto Bertinotti. Ha condotto per tre anni la trasmissione televisiva “Otto e mezzo” sull’emittente La7 con Giuliano Ferrara. Tra i suoi libri “La colpa delle donne” (2006), “Prime donne. Perché in politica non c’è spazio per il secondo sesso” (2008), “Una donna può tutto. 1941: volano le Streghe della notte” (2018), “Mara. Una donna del Novecento” (2020) e “Per strada è la felicità” (2021).Il festival, organizzato dal Comune di Codrongianos con Lìberos grazie al finanziamento dall’Assessorato alla Cultura della Regione Sardegna e della Fondazione di Sardegna, con il coinvolgimento dei sistemi bibliotecari Coros Figulinas e Anglona, la rinnovata collaborazione con Assostampa, quella attivata con l’Università di Sassari e la preziosa sinergia con il festival Éntula. Media partner dell’evento è Sardinia Post.

leggi l’articolo su: Sassari Notizie

promo lavazza sassari

RISPONDI

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome