L’abbraccio del quartiere alla famiglia

0
1

Gli amici più cari hanno appeso un grande striscione davanti alla sua finestra
SASSARI. Le note di una canzone di Manu Chao, che tanto amava, e il suo nome scritto con il rosso e il nero (i colori del suo Milan) sopra un grande cuore colorato intorno a decine di firme: “Alessio sempre con noi”.Prima del saluto religioso di ieri pomeriggio nella chiesa parrocchiale di San Pio X, gli amici più cari di Alessio Murgia avevano già onorato il loro amico sfortunato con un breve ma toccante rito giovedì sera davanti alla finestra della sua camera da letto. Mentre un altoparlante rilanciava a tutto volume la canzone di qualche anno fa “Me gustas tu” gli amici di una vita, quelli con cui il giovane calciatore del Li Punti è cresciuto, hanno preso un lenzuolo bianco e due bombolette spray. Poi con le lacrime agli occhi hanno colorato il nome dell’amico scomparso e hanno posato per una foto ricordo in suo onore.È stato uno dei tantissimi gesti di affetto che il quartiere di Li Punti ha dedicato alla famiglia Murgia. Sin dal giorno della tragedia la mamma Luciana, il padre Salvatore e la sorellina di Alessio hanno ricevuto l’abbraccio e il calore di un quartiere dove ancora si vive come in una comunità. Affetto che ha travolto la famiglia del 18enne anche ieri pomeriggio, con la chiesa parrocchiale stracolma di persone commosse. (l.f.)

leggi l’articolo su: La nuova Sardegna

#Sassari #lanuovasardegna #cronaca #vivisassari

promo lavazza sassari

RISPONDI

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome