La litoranea diventa area sportiva

0
0

Sarà interdetto al traffico fino al 31 luglio il tratto tra lo Scoglio Ricco e la rotatoria di via Tramontanadi Gavino Masia

12 Luglio 2021

PORTO TORRES. Dalla prossima settimana la fascia costiera e la baia di Balai diventeranno area pedonale per chi vuole fare jogging e attività sportiva di fronte al mare. Lo ha deciso la giunta comunale approvando il provvedimento dell’istituzione temporanea dell’area pedonale denominata la “Via dello Sport” e lo ha ratificato il Comando di polizia locale attraverso un’ordinanza che entrerà in vigore appena gli operai dell’ufficio Manutenzioni provvederanno al posizionamento della segnaletica orizzontale e verticale, che sarà eseguita domani.Il tratto stradale interessato riguarda la ex strada provinciale 81, interposto tra la seconda area di parcheggio adiacente alla baia dello Scoglio Ricco e la rotatoria di adduzione alla via Tramontana e alla bretella di collegamento con via dei Corbezzoli. L’istituzione dell’area pedonale con interdizione al transito veicolare è prevista fino al 31 ottobre 2021 ed è comunque disciplinata secondo diverse modalità: chiusura totale al 31 luglio e dal primo settembre al 31 ottobre 2021; apertura totale invece per tutto il mese di agosto, in considerazione dell’incremento di presenze e di arrivi di turisti dalle navi di linea e la loro destinazione nelle varie località turistiche del golfo. Un tratto di strada completamento aperto alla circolazione delle vetture durante l’agosto turritano, quindi, per permettere il passaggio dei turisti e far ammirare agli stessi la parte di fascia costiera adiacente il tratto stradale. La proposta dell’area pedonale è stata pianificata della maggioranza che governa il Comune ed è stata illustrata nelle settimane scorse durante la riunione congiunta delle commissioni Urbanistica e Sport. Il motivo dominante è quello di favorire gli utenti che hanno voglia di stare all’aperto, sia per praticare sport sia per una semplice passeggiata e anche tutti i cittadini e visitatori che amano frequentare in perfetta sicurezza la fascia costiera. La sperimentazione dell’apertura del lungomare di Balai solo per chi svolgesse attività sportiva era stata fatta in occasione della scorsa Pasqua, e la cittadinanza aveva accolto favorevolmente questo tipo di variazione. La maggior parte delle persone aveva infatti riscoperto l’importanza di svolgere l’esercizio fisico all’aria aperta dopo un periodo lungo di restrizioni, per cercare di migliora il benessere psico-fisico. Anche l’Azienda trasporti pubblici di Sassari, in audizione di commissione, aveva dichiarato di non avere problemi a rilasciare le autorizzazioni se si dovesse cambiare la linea. Alla proposta della chiusura di un tratto stradale della fascia costiera non si erano invece allineati i consiglieri di opposizione. «Non si capisce la necessità – avevano detto – di chiudere una strada turistica e panoramica per fare posto allo sport».L’amministrazione Mulas ha però già deciso che a breve l’area pedonale prenderà forma nell’ex strada provinciale. E sarà anche un primo passo verso la complessiva riorganizzazione di quell’area, che secondo la maggioranza è stata sempre poco valorizzata e che invece rappresenta uno dei gioielli della città.

leggi l’articolo su: La nuova Sardegna

#Sassari #lanuovasardegna #cronaca #vivisassari

promo lavazza sassari

RISPONDI

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome