Capitaneria: Oliveti cede il comando a Peschiulli

0
1

PORTO TORRES. Il piazzale della Capitaneria di porto ospiterà venerdì mattina il cambio di Comando alla guida dell’Autorità marittima. La cerimonia si svolgerà in forma riservata limitatamente al…
PORTO TORRES. Il piazzale della Capitaneria di porto ospiterà venerdì mattina il cambio di Comando alla guida dell’Autorità marittima. La cerimonia si svolgerà in forma riservata limitatamente al personale dipendente e come previsto dalle procedure relative all’emergenza Covid-19 ancora in atto. Il passaggio di consegne del Comando della Capitaneria di Porto Torres avverrà tra il comandante uscente Gianluca Oliveti e il comandante entrante Gabriele Peschiulli. Il capitano di fregata Oliveti lascia dopo quasi due anni di servizio la Capitaneria turritana e si appresta ad andare a ricoprire un importante incarico presso la Direzione marittima di Ancona. Gli anni trascorsi dal Comandante uscente sono stati caratterizzati da una condotta professionale e un proficuo lavoro che ha consentito agli uomini della Guardia costiera di raggiungere importanti risultati in materia di repressione delle frodi sulla pesca marittima. Azioni svolte con particolare riferimento alla tutela delle acque dell’Area marina protetta dell’isola dell’Asinara e altre tese a tutelare l’ambiente marino: tra cui il completamento della rimozione del carbone depositato presso lo specchio acqueo antistante la banchina di Ep Fiume Santo del porto industriale di Porto Torres. Il capitano di fregata Gabriele Peschiulli proviene dal reparto Ambientale del Comando generale del corpo delle Capitanerie di porto istituito presso il ministero della Transizione ecologica, dove ha ricoperto, dal 2017, l’incarico di capo ufficio Antinquinamento. In precedenza ha invece svolto importanti incarichi alla Capitaneria di Portoferraio, la Capitaneria di Fiumicino e l’ufficio circondariale Marittimo di Cetraro dove, nel periodo compreso tra il 2010 e il 2013, ha svolto l’incarico di comandante del porto e capo del Circondario marittimo. Durante la sua recente esperienza ministeriale ha svolto inoltre un’intensa attività di rappresentanza dell’amministrazione ambientale agli Organismi internazionali preposti all’attività di normazione, revisione ed implementazione tecnica nei settori in cui la materia ambientale si intreccia con il fenomeno globale dello shipping. (g.m.)

leggi l’articolo su: La nuova Sardegna

#Sassari #lanuovasardegna #cronaca #vivisassari

promo lavazza sassari

RISPONDI

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome